Pubblicato il

Alfredo De Antoniis: "Michele Cucuzza è la nostra proposta alla Cultura di Santa Marinella"

Alfredo De Antoniis: "Michele Cucuzza è la nostra proposta alla Cultura di Santa Marinella"

iL candidato sindaco per Fratelli d’Italia e Cuori Santa Marinellesi:"Una figura di alto livello, con grandi capacità comunicative per poter finalmente avere una vera promozione del territorio al di fuori di esso"

SANTA MRINELLA – “Sono fiero di avere la disponibilità di una persona come Michele Cucuzza per un incarico fondamentale per la mia città”, esordisce Alfredo De Antoniis, candidato sindaco per Fratelli d’Italia e Cuori Santa Marinellesi, “Santa Marinella si merita di avere una vera promozione territoriale e una figura terza, con grande esperienza, sia come giornalista che come autore, e un volto noto e amato della televisione pubblica, darà il lustro necessario per far nuovamente circolare il nome della città, condizione necessaria per iniziare a risollevare la situazione comunicativa, fin’ora affidata solo alla buona volontà del volontariato e al prestigio ottenuto individualmente da alcuni concittadini, ma senza un vero supporto da parte dall’Amministrazione se non a livello marginale. Egli ha fortemente acconsentito a voler partecipare al progetto amministrativo quale delegato esterno agli eventi culturali, non remunerato, dopo che la nostra coalizione avrà ottenuto la fiducia della cittadinanza, prestando tutte le sue capacità ed esperienza”.

Michele Cucuzza: “Ho accettato con immenso piacere la proposta di Alfredo De Antoniis, non per orientamento politico, in quanto rimango un giornalista indipendente, ma esclusivamente per contribuire ad esaltare  al meglio le bellezze artistiche e paesaggistiche di Santa Marinella“.

Michele Cucuzza ha visionato personalmente, approvandolo, il  programma elettorale della coalizione e la sezione inerente i nostri piani del turismo e della cultura, focalizzati su eventi e spettacoli di spessore che coinvolgano le associazioni locali con lo scopo di farle sviluppare e crescere in un’ottica extra-territoriale.

La coalizione sottolinea come la nostra visione del turismo e della cultura sia integrata nell’ottica della promozione con lo scopo di incrementare le occasioni di lavoro per la cittadinanza, aumentando il prestigio di Santa Marinella e Santa Severa, sviluppando la conservazione e la divulgazione delle eccellenze territoriali e della storia locale, nonché alla realizzazione di eventi multiculturali che possano avere una valenza non solo cittadina, ovviamente incrementando e implementando le misure pubbliche atte ad incentivare le strutture recettive, migliorando la logistica permettendo un miglior afflusso e circolazione delle persone sul territorio comunale.

“Siamo sicuri – conclude Alfredo De Antoniis – che il nome di Michele Cucuzza possa essere da tutti considerato come garanzia di una visione ponderata di quelle che possono essere le reali strategie vincenti per il territorio. Dal mio canto, non vedo l’ora di poter avviare questa collaborazione che reputo eccezionale e innovativa per Santa Marinella, soprattutto perché quella della promozione territoriale è una tematica che da sempre mi è stata a cuore. Avere Michele Cucuzza nella nostra squadra di governo è qualcosa di fortemente desiderato”.

Michele Cucuzza, inizia la sua carriera come giornalista in Sicilia e trasferitosi a Milano, collabora con il quotidiano Il Giorno e con l’ufficio stampa del sindacato UIL. È tra i fondatori di Radio Popolare con Piero Scaramucci, Nini Briglia, Gad Lerner e altri.

Inizia la sua collaborazione con la Rai nel 1983, per la quale realizza servizi e collegamenti per le varie testate del servizio pubblico, radiofoniche e televisive. Segue le principali vicende di cronaca di quegli anni, dal terrorismo, al caso Tortora, dalle vicende del Banco Ambrosiano, alla morte di Michele Sindona, all’alluvione in Valtellina.

Dal 1988 al 1998 conduce il Tg2, per cui è anche inviato all’estero, realizzando servizi, collegamenti e speciali . Dal settembre 1998 al giugno 2008 è conduttore de La vita in diretta, su Rai 2 prima e su Rai 1 poi. Dal settembre del 2008 al maggio 2011 conduce con Eleonora Daniele Uno Mattina, su Rai 1.

Conduttore radiofonico in RAI, ha avuto esperienze anche come attore di fiction e doppiatore.Testimonial dell’Istituto Oncologico Romagnolo di Rimini. È anche testimone dell’Onlus ‘Attive come prima’. Nel 2011 a Reggio Calabria è direttore di Legalitàlia, incontro antimafia promosso dalla Fondazione Scopelliti e dal movimento giovanile ‘Ammazzateci Tutti’. Dal 2011 al 2015 coordina e presenta il Premio America della Fondazione Italia USA presso la Camera dei Deputati. È stato cooperante per INTERSOS nel 2012.

ULTIME NEWS