Pubblicato il

Dogane, sequestrate vasche da bagno per fallace indicazione di origine

La merce si trovava in un container ed era destinata a una società in provincia di Viterbo

La merce si trovava in un container ed era destinata a una società in provincia di Viterbo

CIVITAVECCHIA – I funzionari dell’Agenzia Dogane e Monopoli (Adm) di Civitavecchia hanno sequestrato 39 vasche da bagno, di un valore di circa 20mila euro, per fallace indicazione di origine.

I prodotti, di origine e provenienza cinese, riportavano invece la denominazione di un marchio italiano, inducendo in inganno l’eventuale consumatore.

La merce si trovava all’interno di un container ed era destinata a una società con sede in provincia di Viterbo, la quale è stata segnalata dai funzionari Adm alla Camera di Commercio per la violazione della tutela del Made in Italy.

ULTIME NEWS