Pubblicato il

Crollo al lungomare: nuova assoluzione per i fratelli Vicedomini

CIVITAVECCHIA – Dopo poco più di due anni arriva un’altra assoluzione per i fratelli Catello ed Antonino Vicedomini, proprietari del ristorante ‘‘O Pescatore’’.

Per i due, infatti, era rimasta in piedi l’accusa di abuso edilizio, per la vicenda legata al crollo della palazzina a lungomare Thaon de Revel, avvenuta il 9 aprile 2010, di proprietà dei fratelli Buso. Una vicenda che rimase impressa per diversi anni, con la palazzina sprofondata e con gli appartamenti rimasti a vista per molto tempo. Il crollo avvenne mentre nel ristorante vicino si stavano eseguendo dei lavori di manutenzione. Nei giorni scorsi è arrivata la sentenza di assoluzione del giudice Marco Beccia del tribunale di Civitavecchia, con il reato che in realtà è caduto in prescrizione.

Soddisfazione per i due fratelli, assistiti dall’avvocato Luigi Castaldi; per loro si chiude un lungo procedimento giudiziario, concluso con due assoluzioni. 

Nel 2016 era stato condannato soltanto il titolare della ditta che stava eseguendo i lavori, accusato di crollo colposo.

ULTIME NEWS