Pubblicato il

Festa della Repubblica con Casal Cultural

Festa della Repubblica con Casal Cultural

I ragazzi dell’associazione hanno organizzato una giornata di eventi «Bisogna mettere al centro il significato profondo di questa parola»

ALLUMIERE – I ragazzi dall’associazione ‘’Casal Cultural’’ sono pronti a festeggiare la ‘’Festa della Respubblica’’ per ricordare: «La nascita della Repubblica Italiana che avvenne a seguito dei risultati del Referendum istituzionale del 2 giugno 1946 quando per la prima volta in una consultazione politica nazionale votarono anche le donne». (agg. 01/06 ore 10.28) segue

IL COMMENTO. «Prendendo le distanze dalla nazionalista parata militare che avviene in occasione di questo evento, noi il 2 giugno vogliamo mettere al centro il significato profondo della parola Res Publica. Citando Marco Tullio Cicerone, nel suo trattato politico «de re pubblica» si vuole ricordare che la res pubblica è cosa del popolo e il popolo non è un qualsiasi aggregato di gente, ma un insieme di persone associatosi intorno alla condivisione del diritto e per la tutela del proprio interesse. A noi del Casal Cultural sembra quanto mai urgente ed attuale dire che lo stato repubblicano italiano nasce come ‘’cosa pubblica’’, lontano da ideologie populiste vuole riaffermare l’originale e intoccabile principio della sovranità popolare e il grande rilievo che i beni comuni hanno sulle nostre vite e su quella delle generazioni future. Aria, acqua, terra e fuoco ma anche cibo e casa sono beni che dovrebbero appartenere a tutti e di cui tutti dovrebbero usufruire e godere per una esistenza dignitosa, è dunque nostro dovere salvaguardarli e tutelarli. L’immagine della locandina porta il volto dei popoli indigeni, per noi i veri custodi della terra ed emblema della lotta per la difesa delle culture ancestrali e del vivere in totale rispetto ed armonia con la biodiversità. Anche il nostro Casal terreno pubblico si erge oggi a simbolo di ‘’Bene Comune e Condivisione’’ per questo da anni l’associazione se ne prende cura e lo difende in quanto tale, festeggiando la ricorrenza storica riempendola nuovamente del suo originale letterale significato». (Agg. 01/06 ore 11)

IL PROGRAMMA. La festa di sabato comincerà alle 11 con la lezione di yoga tenuta da Melissa Tamburiello; 12:00 lettura di poesie e interventi sul ‘’bene comune’’; alle 13 pranzo a base di cibo e bevande a km zero e alle 14 concerto live con 5 bands locali e non. Nel pomeriggio alle 15:30 passeggiata alla ricerca delle erbe selvatiche con Francesca Stefanelli; alle 16:30 lezione di Acroyoga con Marilisa e alle 19:30 Apericena e dj set. Per tutta la giornata circo, clown e perfomance, attività creative per bambini, trucca bimbi e magie. Non mancheranno mostre artistiche e fotografiche di Diego Regnani e Enrico Paravani che renderanno ancora più suggestivo l’evento.(Agg. 01/06 ore 11.30)

Rom. Mos.

ULTIME NEWS