Pubblicato il

Ambiente, lettera ai sindaci

Ambiente, lettera ai sindaci

Fiumicino. Le associazioni scrivono ai candidati: chiesti impegni formali per la Riserva statale del Litorale romano

FIUMICINO – “Alle forze politiche e ai candidati chiediamo di impegnarsi su strategie generali di: sostenibilità e qualità della vita, rinuncia a nuovo consumo di suolo, tutela delle ricchezze naturali, culturali identitarie e paesaggistiche”.
E’ quanto chiedono le associazioni del territorio tramite una lettera aperta indirizzata ai candidati sindaco di Fiumicino circa il rilancio e la tutela della riserva del litorale romano.
Una missiva, quella promossa dai Comitati Dolcespiaggia e Passoscuro R-esiste, e dalla Sezione Litorale Romano di Italia Nostra, alla quale hanno aderito e stanno aderendo altre sigle, territoriali e a più ampio raggio di azione. (Agg. 06/06 ore 9.28) segue 

RICHIESTE MIRATE. “Cerchiamo con questa iniziativa di dare un contributo di conoscenza su certe realtà del territorio ricche di potenzialità poco esplorate – spiegano -, che meritano prima di tutto di essere tutelate e comprese, e di conseguenza inserite in una seria politica di rilancio“.
Nella lettera sono presenti diverse richieste, non sono esaurienti ma mirate. “Non affrontiamo per esempio la contestatissima questione dell’ampliamento dell’Aeroporto di Fiumicino – spiegano le associazioni -, alla quale adesso si aggiunge un progetto di Business City, il porto commerciale e l’erosione delle coste, o l’attuale urgenza relativa alla ‘Zona Bianca’, con relativa minaccia di nuovi impianti di trattamento o smaltimento dei rifiuti di Roma nella campagna del nord di Fiumicino”. “Argomenti sui quali consideriamo determinanti le azioni di contrasto già svolte anche da altri e da noi sempre appoggiate”. (Agg. 06/06 ore 10)

LA RICHIESTA DELLE ASSOCIAZIONI. Le associazioni chiedono di ripartire dalla “piattaforma per l’area nord della riserva del litorale romano, presentata da vari gruppi, con lo stesso spirito, già per le Amministrative del 2013″.
E proprio sulla riqualifica della piattaforma, i firmatari delle lettera allegano un documento, ribattezzato “Bilancio”, dove elencano, punto per punto, tutti gli interventi promessi dalle amministrazioni per la riqualifica del posto.
Quelli realizzati sono davvero pochi e senza manutenzione, tanti quelli ancora da realizzare.
Infine, le associazioni chiedono al futuro sindaco “piena consapevolezza delle responsabilità del Comune di Fiumicino in quanto ente gestore della riserva naturale statale del litorale romano“. (Agg. 06/06 ore 10.30)

ULTIME NEWS