Pubblicato il

Interrogazione urgente per presunti carichi pendenti dell’assessore Ferri

Interrogazione urgente per presunti carichi pendenti dell’assessore Ferri

Sulla vicenda si prevedono sviluppi giudiziari    

di TONI MORETTI

CERVETERI – Giunge notizia che i consiglieri Aldo De Angelis e Salvatore Orsomando, ormai agli onori della cronaca politica locale come intrepidi sostenitori di legalità e di moralità, presentano una interrogazione urgentissima su una vicenda pubblicata su FB da un cittadino che vede coinvolto anche l’assessore all’agricoltura Riccardo Ferri che sembrerebbe oggetto di vicende giudiziarie ancora pendenti e si pongono quindi il problema, se all’atto della nomina e della sua elezione, possa in qualche modo aver mentito o perlomeno taciuto su situazioni che avrebbero potuto invalidare la sua elezione a consigliere comunale prima e la sua nomina ad assessore dopo.  «Avremmo potuto chiedere subito delle dimissioni ma – incalzano i due – ma  in attesa di chiarezza e risposte sincere ai nostri interrogativi oltre che nel rispetto del principio di non colpevolezza sino a prova contraria e onde evitare qualsiasi insinuazione nei ns. confronti di ”sciacallaggio politico”, abbiamo espressamente richiesto se non sia il caso che l’assessore provveda ad una volontaria autosospensione dal proprio ruolo anche in considerazione che ad oggi, a quanto sembra e ci è dato sapere, non risulta essere pervenuta nessuna dichiarazione e/o smentita pubblica in merito da parte dell’assessore Riccardo Ferri. Se poi la maggioranza è convinta che tutto ciò non intacchi il lavoro della maggioranza stessa e della giunta sul Comune di Cerveteri, la responsabilità è loro, perché noi come opposizione ci siamo già espressi. Se poi sarà il sindaco o la maggioranza ad esprimersi su queste nuove notizie ne prenderemo atto e cercheremo di capire il da farsi ma secondo la nostra opinione, dal punto di vista politico il primo cittadino ha cestinato ormai da tempo i principi di trasparenza tanto decantati in campagna elettorale.  Chiaramente sarà nostra cura e stiamo già provvedendo ad informare dell’accaduto le competenti autorità affinché si possa accertare se ci siano state irregolarità nelle procedure e, in caso positivo, individuare i responsabili ai quali poter richiedere, in un prossimo futuro, i danni erariali causati al Comune».
Sulla vicenda sono stati annunciati sviluppi sul piano giudiziario da parte di Ferri per l’atto «strumentalmente diffamatorio operato ai miei danni».

ULTIME NEWS