Pubblicato il

NuovaMente per l’Antico, via all’esposizione dei ragazzi del Galilei

NuovaMente per l’Antico, via all’esposizione dei ragazzi del Galilei

Un percorso espositivo realizzato in alternanza scuola - lavoro dai ragazzi del Liceo scientifico linguistico e musicale Galilei presso il Museo archeologico nazionale di Civitavecchia

CIVITAVECCHIA – Apertura ufficiale per NuovaMente per l’Antico – Castrum novum. Si tratta di un percorso espositivo realizzato in alternanza scuola – lavoro dai ragazzi del Liceo scientifico linguistico e musicale Galileo Galilei presso il Museo archeologico nazionale di Civitavecchia. Un viaggio alla scoperta delle radici storiche e antropologiche del territorio.

Si tratta della prima tappa di questo cammino artistico dove le conoscenze scultoree antiche diventano un’occasione per sviluppare il proprio linguaggio espressivo. Il prossimo anno, nella seconda parte, i ragazzi uniranno nella scultura dell’Athena Parthenos la tradizione plurimillenaria della modellazione su creta alle più avanzate tecniche di animatronica.

Evento promosso dal Polo museale del Lazio in convenzione con il Galilei, con il prezioso contributo scientifico del Museo del mare e della navigazione antica, con il patrocinio dei comuni di Civitavecchia e Santa Marinella e in gemellaggio con il Liceo Bergson di Parigi. 

Per il Museo ha parlato la dottoressa Enrica Vergati sottolineando l’importanza del progetto: “Per noi è fondamentale che il museo diventi uno spazio sociale”. La dirigente scolastica Maria Zeno: «Sono molte le istituzioni coinvolte e ne sono fiera». Il presidente del consiglio comunale Dario Menditto ha evidenziato l’interesse dimostrato dall’amministrazione per l’archeologia». L’archeologo Flavio Enei: «Il recupero della memoria storica è fondamentale per il futuro».

ULTIME NEWS