Pubblicato il

I pendolari protestano Marietta Tidei si attiva

CIVITAVECCHIA – Continuano le proteste dei pendolari civitavecchiesi per la situazione della stazione di Civitavecchia, che rispetto alle stazioni di Tarquinia e Ladispoli latita di ammodernamenti. Inoltre i pendolari nei giorni scorsi hanno lamentato la necessità di differenziare i treni per i turisti per quelli dedicati ai lavoratori, una volontà già dichiarata negli intenti dal governatore della regione Lazio Zingaretti.

Sul tema è intervenuta la consigliere regionale Marietta Tidei: «Le proteste dei pendolari sono legittime: mi sono attivata subito per chiedere un incontro con l’Assessore regionale ai Trasporti Alessandri in modo da ottenere quanto prima un incontro per affrontare questo tema con la massima tempestività. La stagione estiva e il conseguente affollamento del porto di Civitavecchia impatta in maniera evidente sul traffico dei pendolari, a cui deve essere garantita la possibilità di spostarsi verso Roma in condizioni dignitose. È tuttavia giusto sottolineare che la richiesta di un nuovo collegamento da Civitavecchia alle ore 8.20 è stata consegnata alla Regione solo a novembre 2017 e Trenitalia ne sta verificando ancora la fattibilità».

ULTIME NEWS