Pubblicato il

«Passi carrabili, una vacatio di 15 anni»

«Passi carrabili, una vacatio di 15 anni»

Evasione al 25%, gli uffici tributi stanno inviando i solleciti relativi al 2013-2014. Previsto l'affidamento a professionisti per il censimento dei cartelli che sarà pagato con gli introiti derivanti dai solleciti di pagamento

LADISPOLI – Si attesa al 25% l’evasione sui passi carrabili in città, simile a quella riscontrata dagli uffici su Tari e Imu. La stima arriva direttamente dagli uffici di palazzo Falcone che in questi giorni stanno studiando il modo per cercare di porre sotto controllo una “materia”, quella dei passi carrabili, trascurata, dalle amministrazioni comunali da circa 15 anni, come spiegato dall’assessore alla Mobilità Amelia Mollica Graziano. (agg. 10/06 ore 9.38)

PASSI CARRABILI, SI VA VERSO L’INFORMATIZZAZIONE DEL SETTORE. A mancare nel tempo è stato un controllo capillare a cominciare dal momento di rilascio delle licenze e sui requisiti tramite le quali sono state concesse (se esisteva cioè effettivamente un passo carrabile da mantenere libero per l’ingresso o uscita dei mezzi o se invece quel cancello era inutilizzabile a causa della presenza di un marciapiede). Ma per mettere a “norma” una materia “dimenticata” da palazzo Falcone sarà necessario ora cercare di iniziare dal principio: dall’informatizzazione del settore fino al censimento delle licenze ad oggi concesse passando dall’individuazione di tutti i finti cartelli apposti fuori dai cancelli delle abitazioni dei cittadini. L’operazione non sarà affatto semplice e priva di costi. (agg. 10/06 ore 10)

IL CONTROLLO DEI PASSI CARRABILI AFFIDATO A PROFESSIONISTI. L’idea, come spiegato dall’assessore alla Mobilità Amelia Mollica Graziano e dall’assessore ai Lavori Pubblici Veronica De Santis, è quella di affidare a professionisti del settore gli accertamenti. Il costo dell’affidamento dell’incarico sarà “estrapolato” dai solleciti di pagamento relativi al 2013-2014 che l’ufficio tributi proprio in questi giorni sta inviando. In questo modo con gli introiti che perverranno nelle casse comunali, il Comune avrà le risorse necessarie per avviare l’iter che dovrebbe portare, poi, a una regolarizzazione definitiva, dei passi carrabili. (agg. 10/06 ore 10.30)

ULTIME NEWS