Pubblicato il

Una commissione istituzionale per Torre Flavia

Una commissione istituzionale per Torre Flavia

Le amministrazioni di Ladispoli e Cerveteri insieme per la salvaguardia della zona. Oggi intanto prenderà il via l'evento promosso dal Wwf e da Città Metropolitana “spiagge plastic free”

LADISPOLI – Effettuare degli interventi migliorativi per la tutela e salvaguardia della Palude di Torre Flavia. E’ questo l’obiettivo della commissione istituzionale che vede i comuni di Cerveteri e Ladispoli sedere allo stesso tavolo, insieme a Città Metropolitana per la tutela dell’area protetta. Nelle settimane scorse le due amministrazioni comunali si sono date appuntamento a Cerveteri per discutere insieme sulle richieste da effettuare alla Città Metropolitana. Per quanto riguarda il comune di Ladispoli, questo ha chiesto di eseguire delle opere strutturali nella zona umida della Palude che al suo interno ospita anche diverse specie animali protette. A Città Metropolitana, dunque, la richiesta, di effettuare delle opere di ripristino nell’area colpita l’estate scorsa da un brutto incendio. (agg. 10/06 ore 07.05) segue

GLI STUDENTI DELLA TUSCIA A LAVORO DENTRO LA PALUDE. Grazie a una convenzione stipulata con l’Università della Tuscia,inoltre,  per tutta l’estate, gli studenti effettueranno degli stage formativi proprio all’interno della Palude dove si occuperanno di manutenzione ordinaria dell’aria e del censimento della flora e della fauna. In questo modo agli studenti sarà garantita una valida opportunità di stage, formativo a livello universitario, e dall’altro la Palude di Torre Flavia potrà dirsi “sorvegliata speciale” almeno per tutto il periodo estivo. (agg. 10/06 ore 07.30)

AL VIA OGGI “SPIAGGE PLASTIC FREE” A TORRE FLAVIA. E in attesa della messa a punto degli interventi, proprio oggi, la Palute ospiterà il tour che apre la campagna Wwf GenerAzioneMare che coincide con la Giornata Mondiale dell’Ambiente e la Giornata Mondiale degli Oceani: “spiagge plastic free”. L’evento, “Let’s Clean Up Torre Flavia”, sostenuto anche da Città Metropolitana ha l’obiettivo di ripulire le spiagge dalla plastica che ogni anno finisce in mare e che poi si riversa proprio sul litorale. L’appuntamento è per le 9.30 con il raduno dei partecipanti all’ingresso della Palude su via Roma 141 e terminerà alle 12.30 con la consegna di un attestato di partecipazione da parte degli organizzatori. Chi desidera partecipare alla pulizia degli arenili è consigliabile che porti dei guanti robusti multiuso, vestiti idonei con scarpe robuste, maglietta e cappellino, acqua e, se si vuole, pranzo a sacco.(agg. 10/06 ore 8)

ULTIME NEWS