Pubblicato il

Asl Roma 4 in missione in Zambia

Sabato il direttore generale Quintavalle partirà con Mocci diretto all’ospedale di Chirundu 

Sabato il direttore generale Quintavalle partirà con Mocci diretto all’ospedale di Chirundu 

CIVITAVECCHIA – Una missione umanitaria della Asl Roma 4 in favore dell’ospedale di Chirundu – Mtendere Mission Hospital  in Zambia. Sabato il direttore generale Giuseppe Quintavalle accompagnato da Mauro Mocci e da Tommaso Gargallo, atterrerà a Lusaka dove verrà accolto dall’ambasciatore italiano e accompagnato a Chirundu. (Agg. 14/06 ore 12.38) segue

L’APPELLO DI AIUTO. Grazie a suor Erminia, la Asl Roma 4 ha risposto all’appello di aiuto dell’ospedale di Chirundu. L’ospedale di Chirundu, aveva un gastroscopio collegato ad una colonna endoscopica vetusta che non era più funzionante.  Suor Erminia, direttore Sanitario dell’ospedale Mtendere Mission Hospital, in accordo con la direzione strategica della Asl Roma 4,  ha inviato il gastroscipio in Italia, con il contributo gratuito della ditta Traser che ha organizzato il trasporto aereo sia del gastroscopio che della colonna facendoli arrivare all’ambasciata italiana. (Agg. 14/06 ore 13)

IL GASTROSCOPIO. La Asl Roma 4 ha aggiustato il gastroscopio, e donato una nuova colonna endoscopica che era presente a Bracciano, ma non più utilizzata in quanto ne era stata acquistata una nuova.  L’ospedale di Chirundu grazie a Suor Erminia ha sviluppato dei progetti di prevenzione all’hiv e in particolare progetti dedicati alle donne, per cercare di ridurre anche l’alta percentuale di mortalità materna, in quanto molte donne ancora partoriscono nel loro villaggio, a casa. Con cadenza mensile una equipe di medici dell’ospedale di Chirundu raggiunge i villaggi nella savana per vaccinare i bambini e visitare le donne in gravidanza e monitorare la crescita dei bambini piccoli fino a 5 anni. Per mancanza di mezzi le donne dei villaggi non riuscirebbero a raggiungere a piedi l’ospedale, per questo vengono organizzati questi ambulatori a domicilio per sensibilizzare, informare e curare le popolazioni dei villaggi limitrofi.

 La missione parte sabato 16 e termina sabato 23 , il tempo di rendersi conto di cosa serve per poter organizzare una prossima missione umanitaria.(Agg. 14/06 ore 13.30)

ULTIME NEWS