Pubblicato il

Si presenta in Questura per chiedere asilo politico ma è ricercata in campo internazionale

TRAPANI – Si era presentata all’Ufficio Immigrazione della Questura per fare richiesta di Asilo Politico ma non aveva con sé i documenti di identità. Questo ha fatto insospettire i poliziotti dell’Ufficio Immigrazione che, insieme agli uomini della Squadra Mobile, hanno interrogato la cittadina russa di 39 anni, domiciliata a Trapani, per ricostruire e accertare la sua vera identità e per capire meglio i motivi della richiesta di Asilo. 

 

LA 39ENNE RUSSA DEVE RISPONDERE DI FRODE AGGRAVATA E FURTO

 

Sono stati avviati, poi, dei controlli nelle banche dati di polizia ed è emerso che a carico della donna vi era un ordine di ricerca in campo internazionale. L’arrestata deve scontare in Russia la pena definitiva di sette anni di carcere per i reati di frode aggravata, furto e danneggiamento di documenti, timbri e sigilli e furto di marchi.   (Agg. 15/6 ore 20,30)

 

ASSOCIATA AL CARCERE DI PALERMO

La donna è stata portata nel carcere di Palermo, dove attenderà la conclusione del procedimento di estradizione.   (Agg. 15/6 ore 20,37)
 

ULTIME NEWS