Pubblicato il

Truffa sventata all’Ufficio Postale

Truffa sventata all’Ufficio Postale

Fiumicino. In due ai domiciliari per fabbricazione di documenti falsi. I malviventi erano già noti alle forze dell’ordine come ‘‘probabili truffatori’’

OSTIA – I Carabinieri del Gruppo di Ostia hanno arrestato 2 persone per possesso e fabbricazione di documenti di identificazione falsi e denunciandoli anche per contraffazione del sigillo di Stato e uso del sigillo contraffatto, uso di atto falso, sostituzione di persona e ricettazione.In particolare, un’operatrice dell’Ufficio postale di via di Casal Palocco qualche giorno prima ha ricevuto una telefonata da un utente con cui ha fissato l’appuntamento in relazione all’apertura di un conto postale a lui intestato, presso quella sede. Successivamente, nel corso dei preventivi accertamenti effettuati sul nome dell’interlocutore, è emerso che quel richiedente era stato già segnalato da un altro Ufficio Postale, come probabile truffatore. (agg. 16/06 ore 9.38) segue

L’OPERAZIONE DEI CARABINIERI. La stessa operatrice, quindi, ha contattato i Carabinieri della Stazione CC di Roma Casal Palocco che immediatamente hanno organizzato un servizio di osservazione ad hoc, inserendo anche un militare all’interno dell’Ufficio postale, camuffato con i panni del dipendente delle Poste Italiane. L’uomo si è presentato all’appuntamento con un correntista di quell’Ufficio offertosi di fare da garante, è stato indirizzato verso il Carabiniere, finto dipendente postale. A questo punto, il truffatore ha esibito la carta d’identità dove, a seguito dei controlli, solo la foto apparteneva al richiedente, mentre le generalità erano di un’altra persona, ignara della truffa che stava per essere messa in atto. A seguito di una perquisizione, poi, è stato rinvenuto un altro documento falso, nelle tasche dell’accompagnatore, e la documentazione di una società aperta proprio sfruttando la predetta carta d’identità falsa, e il cui conto postale era necessario per avviare l’attività. (agg. 16/06 ore 10)

L’UOMO E’ AGLI ARRESTI DOMICILIARI. I Carabinieri, quindi, hanno arrestato le due persone e le hanno sottoposte agli arresti domiciliari in attesa dell’udienza di convalida, e hanno sequestrato i documenti d’identità falsi. (agg. 16/06 ore 10.30)

ULTIME NEWS