Pubblicato il

Ballottaggio Santa Marinella, centrosinistra: ''Non hanno nemmeno un programma''

I sostenitori di Pietro Tidei attaccano agli avversari di centrodestra

I sostenitori di Pietro Tidei attaccano agli avversari di centrodestra

SANTA MARINELLA – «E’ difficile parlare di programmi con chi il proprio programma non l’ha mai nemmeno scritto». La coalizione che sostiene il candidato sindaco Pietro Tidei replica in una nota al coordinamento che appoggia il candidato Ricci al prossimo ballottaggio per le elezioni amministrative cittadine. «Chi ha avuto dieci anni di tempo per migliorare la città e l’ha ridotta in queste condizioni, può avere un’altra possibilità solo se ha bevuto una pozione magica. Altrimenti non esiste un valido motivo per provare ancora a fare più danni di quelli che oggi sono sotto gli occhi di tutti. Cinque anni fa, Bacheca ed i suoi, volevano altri cinque anni per finire quello che avevano cominciato. Sono stati onesti, infatti il disastro è terminato con la loro sfiducia». (agg. 16/06 ore 10.15) segue

TIDEI: «CONVINTO CHE RICCI LASCERA’ IL POSTO IN CONSIGLIO PRIMA DELL’ESTATE». «Santa Marinella e Santa Severa – continua la nota – hanno bisogno di tutto e questo tutto, chi non lo ha prodotto in dieci anni, non lo potrà tirare fuori adesso. Noi siamo sempre stati dalla parte della gente ed il grande successo di domenica lo dimostra. Dov’era Ricci in questi dieci anni? Dopo la batosta elettorale e dopo aver lasciato solo il troppo giovane Bacheca quali altri meriti si è guadagnato? C’era la possibilità di confrontarci assieme davanti alla cittadinanza qualche domenica fa, ma la vergogna ha giustamente prevalso sull’ingordigia elettorale e nessuno di quel gruppo è venuto. Siamo anche convinti che Ricci stesso, prima dell’estate, lascerà il suo posto in consiglio comunale. La politica è passione e lui questa passione non l’ha mai saputa dimostrare». (agg. 16/06 ore 10.45)

IL CENTROSINISTRA SICURO DEL SUO PROGRAMMA. «Stiamo costruendo il destino di una città e dei suoi abitanti – termina il comunicato – non stiamo partecipando al campionato mondiale della chiacchiera. Tocca a noi dimostrare che un modo trasparente, legale e corretto per amministrare la città e farla uscire dal baratro». (agg. 16/06 ore 11.15)

ULTIME NEWS