Pubblicato il

Niente stabilimenti, Mari (FI): ''Biglietto da visita desolante''

Il vice coordinatore locale di Forza Italia incalza l’amministrazione a Cinque stelle: “Sta facendo di tutto per portare all’esasperazione i cittadini”

Il vice coordinatore locale di Forza Italia incalza l’amministrazione a Cinque stelle: “Sta facendo di tutto per portare all’esasperazione i cittadini”

CIVITAVECCHIA – “Di solito le amministrazioni all’ultimo anno prima della scadenza del mandato fanno il massimo per cercare di accontentare anche gli scontenti in vista di nuove elezioni. A Civitavecchia no, la giunta pentastellata sta facendo davvero di tutto per portare all’esasperazione i cittadini e questo, i civitavecchiesi non lo meritano”.

È il commento del vice coordinatore locale di Forza Italia Emanuela Mari dopo la notizia che Pirgo e Marina resteranno senza chioschi per noleggiare attrezzature e senza l’assistenza bagnanti. Niente stabilimenti balneari e l’azzurra incalza: “Civitavecchia ha una fortuna – sottolinea Mari – le spiagge in pieno in centro che vanno dalla Marina al Pirgo. Purtroppo a causa della giunta penta stellata tutto questo non viene apprezzato, lasciando così i cittadini e i tanti turisti in balia del nulla. Ad esempio sono molti i cittadini che ogni anno frequentano la spiaggia libera attrezzata del Pirgo, ma quest’anno – spiega Mari – si troveranno di fronte ad uno scenario insolito. I frequentatori più assidui non trovano parole per descrivere le decisioni senza senso dell’amministrazione”.

Ma non solo i cittadini, Mari evidenzia come siano molto i turisti che approfittavano delle spiagge del litorale “facendo girare un po’ d’economia – prosegue l’azzurra – ai nostri commercianti locali. Economia desolata visto che con la revoca delle concessioni non solo si crea un danno economico a chi ha investito, ma si eliminano i tanti posto di lavoro stagionali che queste attività creano. La spiaggia libera non sarà attrezzata così come non sarà garantita l’assistenza o una minima sorveglianza e, addirittura sarà lasciata in balia delle notti brave durante il week end di Thaon de Revel. È un biglietto – conclude Mari – da visita desolante e deprimente, in tutto questo saranno felici gli operatori di Santa Marinella o Tarquinia che faranno a gara su chi offrirà il miglior servizio a residenti e turisti”.  

ULTIME NEWS