Pubblicato il

Orto botanico ricettacolo per topi

Andrea Bianchi lamenta la mancata manutenzione dello spazio verde

Andrea Bianchi lamenta la mancata manutenzione dello spazio verde

SANTA MARINELLA – Con l’avvento dell’estate, torna a far notizia uno dei parchi pubblici più belli della città, che la mancanza di programmazione da parte degli uffici comunali e il disinteresse dei cittadini, hanno ridotto ad un puro ricettacolo per topi.  
“Quella che era considerata una location per eccellenza delle manifestazioni e degli spettacoli estivi – dice Andrea Bianchi – è diventata un’area abbandonata a se stessa. Purtroppo non ha avuto la fortuna di altri parchi che sono stati dati in gestione alle associazioni e che oggi godono ottima salute. L’Orto Botanico sembra non interessare a nessuno e quindi sta deperendo sotto i colpi del tempo che passa”. (agg. 22/06 ore 23.09) segue

“NIENTE MANUTENZIONE DA PARTE DELL’AZIENDA”. “Qualche tempo fa, l’associazione Officine del Tirreno, aveva iniziato, grazie all’aiuto di alcuni volontari, a ripulire la vasta area verde ridotta a uno sterpaio. Una società che aveva vinto il bando pubblico, rinunciò alla sua gestione a causa della presenza di alcuni vincoli paesaggistici che avrebbero impedito l’attuazione di un progetto che prevedeva la nascita, all’interno del parco, di un punto ristoro e di una pizzeria. La stessa azienda, però, dal momento che si era aggiudicata il bando, avrebbe dovuto provvedere alla manutenzione dell’area verde e riaprirla al pubblico. Nulla di tutto ciò è avvenuto, e tra le numerose proteste di turisti e residenti, il parco è rimasto sempre inagibile”. (agg. 22/06 ore 23.30)

“PARCO ABBANDONATO A SE STESSO”. “Da mesi dunque uno degli spazi verdi più belli della città sta cadendo nel degrado più assoluto ed abbandonato a se stesso. Resta il fatto che dovremmo pretendere l’apertura al pubblico. Quanti parchi ci sono adibiti a spazio per far giocare i bambini, passeggiare o per far scodinzolare i cani? Nel rispetto delle regole e degli orari di fruizione ovviamente. Non vedo perché uno spazio pubblico debba essere transennato e reso non fruibili ai cittadini”. (Agg. 22/06 ore 23.45)

ULTIME NEWS