Pubblicato il

Atti vandalici alle torrette di salvamento

Atti vandalici alle torrette di salvamento

Il vicesindaco Pierpaolo Perretta stigmatizza questi gesti: "Fatti inaccettabili"

LADISPOLI – Anche le torrette di salvamento installate sulle spiagge libere della città balneare non sono immuni agli atti vandalici a opera di ignoti. Nella notta, qualcuno ha infatti buttato giù una delle torrette, per fortuna senza gravi danni alla struttura. A denunciare il fatto il vicesindaco Pierpaolo Perretta che ha stigmatizzato questo tipo di comportamenti. (agg. 23/06 ore 11.45) segue

“RIPRISTINARE IL SENSO CIVICO”. “Questo – ha detto – ci fa capire che bisogna intervenire per una riconquista del senso civico. I cittadini devono comprendere quanti sforzi l’amministrazione stia facendo per dare decoro alla città”. E tra le azioni c’è appunto quella di rendere fruibili e sicure le spiagge libere grazie all’impegno anche dell’impresa che si è fatta carico dell’installazione delle torrette, dell’assunzione del personale preposto al salvataggio e di tutte le iniziative volte a garantire un’estate sicura a tutti i bagnanti. (agg. 23/06 ore 12.30)

“COMPORTAMENTI DEL GENERE INACCETTABILI”. “Il mare -ha sottolineato Perretta – è un bene di tutti ed è nell’interesse di tutti garantire l’integrità delle strutture. Gli atti vandalici – ha concluso – non devono far parte del nostro tessuto civico. E’ come se facessimo del male a noi stessi compiendo tali azioni. Per quanto ci riguarda è una cosa inaccettabile”. (agg. 23/06 ore 13)

ULTIME NEWS