Pubblicato il

Arrestato spacciatore nullafacente che si fingeva bagnino

FORLÌ –  La Polizia di Stato ed in particolare la Squadra Mobile di Forli con il prezioso ausilio dell’omonimo ufficio investigativo di Ravenna, ha arrestato in data 27.06.2018 un cittadino di origini albanesi 28 anni K.T. per spaccio di sostanze stupefacenti del tipo cocaina al termine di un’attività d’indagine concentratasi nelle ultime due settimane nel confine tra Forli e Ravenna. L’uomo piu volte notato durante le sue cessioni che avvenivano con la consegna a mano direttamente agli acquirenti è stato fermato lo scorso giovedi in località Castiglione di Ravenna dopo che aveva consegnato diverse dosi di cocaina. La successiva perquisizione domiciliare consentiva di rinvenire circa 20 gr di cocaina nonché 3300 euro in contanti come provento dell’attività di spaccio, un bilancino di precisione ed una pressa artigianale.

 

TROVAVA I SUOI ACQUIRENTI TRA LIDO DI SAVIO E LIDO DI CLASSE

L’uomo da tempo in Italia senza un lavoro stabile aveva con il tempo trovato i suoi potenziali acquirenti durante la stagione estiva fingendosi un bagnino tra Lido di Savio e Lido di Classe. Inoltre aveva collaudato un sistema di consegna delle dosi di cocaina nella forma dei c.d. riders ossia portando a domicilio direttamente quanto ordinato dai clienti.   (Agg. 29/6 ore 20,38)

 

SEQUESTRATI SOLDI E COCAINA

L’attività ha permesso di sequestrare un quantitativo totale di cocaina paria a 25 gr. e 400 euro in contanti, nonché segnalare diversi acquirenti ex art. 75 d.p.r. 309/90 ossia come consumatori ed assuntori a titolo personale della sostanza acquistata.
In data 28 giugno 2018 al termine dell’udienza di convalide l’uomo veniva condannato a 8 mesi di reclusione e 2000 euro di multa pena sospesa. L’attività d’indagine è stata coordinata dalla Procura della Repubblica di Forli. (Agg. 29/6 ore 20,45)

ULTIME NEWS