Pubblicato il

Marittimo brasiliano scomparso: la famiglia lancia l'appello

Marittimo brasiliano scomparso: la famiglia lancia l'appello

CIVITAVECCHIA – Arriva direttamente dal Brasile l’appello per la scomparsa di un ragazzo ventisettenne, Cicero de Andrade. Si tratta di un marittimo impiegato a bordo di una nave Pullman Tour che ha fatto scalo al porto di Civitavecchia: ma qui il giovane non sarebbe rientrato al momento della ripartenza, facendo perdere le proprie tracce. È da mercoledì scorso che i suoi familiari non hanno notizie di lui. E così hanno lanciato l’appello agli organi di informazione, allo stesso sindaco Cozzolino, informando della scomparsa anche la Polizia cittadini, quella federale brasiliana ed il consolato brasiliano in Italia. 

“Abbiamo cercato l’aiuto in rete – ha spiegato il fratello Glauber – perché finora non abbiamo avuto notizie concrete”. A quanto pare, però, tutto lascia presupporre che si tratti di un allontanamento volontario del ragazzo che sarebbe stato visto prendere il treno per Roma, senza rientrare poi a Civitavecchia. E, da come si legge sul suo profilo Facebook, potrebbe anche aver perso il telefono cellulare. 

ULTIME NEWS