Pubblicato il

Mercatini sì, ma solo se di qualità

Mercatini sì, ma solo se di qualità

Palazzo Falcone traccia le linee guida per gli organizzatori degli stand. Prevista all'interno del cartellone estivo la possibilità di dare spazio agli espositori

LADISPOLI – Mercatini nei giardini di via Odescalchi sì, ma solo se di qualità. A tracciare le nuove linee guida per la realizzazione di “fiere espositive” all’interno dei giardinetti pubblici è l’assessore alla Cultura Marco Milani. (agg. 30/06 ore 8.28) segue

L’ESPERIMENTO CON I MERCATINI DI NATALE. Già durante il periodo natalizio l’Assessorato alla Cultura aveva tentato di alzare l’asticella della qualità dei mercatini, andando a sostituire i “classici” stand con delle casette di legno e provando a offrire un mercatino natalizio a 360 gradi. Il risultato era stato discreto, con la presenza, oltre che delle “tradizionali” bancarelle, di addobbi natalizi, della casetta di Babbo Natale e qualche esposizione a tema. Da qui la decisione di proseguire su quella scia. «Abbiamo deciso – ha spiegato l’assessore Milani – anche su suggerimento del Sindaco, di dare la possibilità di realizzare mercatini solo se verranno rispettati determinati criteri qualitativi». (agg. 30/06 ore 9)

NEL CARTELLONE ESTIVO LA POSSIBILITA’ DI ORGANIZZARE ANCHE MERCATINI. Un bando specifico per il mercatino di via Odescalchi (come avvenuto ad esempio in passato, quando si affidò per un determinato periodo di tempo a un organizzatore la possibilità di realizzarlo, ndr) ad oggi non c’è. Quella che esiste invece è la possibilità, all’interno del bando della stagione estiva, di chiedere la possibilità di realizzare anche questo tipo di attività: «Se dovesse arrivare ai nostri uffici – ha proseguito Milani – una proposta qualitativamente valida, non avremo nulla da obiettare». (agg. 30/06 ore 9.30)

ULTIME NEWS