Pubblicato il

Sprar a Santa Marinella, verso la nuova gara

Sprar a Santa Marinella, verso la nuova gara

Domani la prima seduta per rendere esecutivo il progetto  

SANTA MARINELLA – La prima seduta della procedura di gara per l’individuazione di un soggetto per l’affidamento della gestione ed organizzazione dei servizi di accoglienza ai richiedenti di protezione internazionale e dei loro familiari beneficiari di protezione umanitaria nell’ambito del sistema di protezione per richiedenti asilo e rifugiati per il triennio 2017/2019, è stata rinviata a domani alle ore15,30. (agg. 01/07 ore 8.49) segue

L’UNICA COOPERATIVA CHE AVEVA RISPOSTO AL BANDO ESCLUSA. Si cerca dunque di rendere esecutivo il progetto per la nuova gara d’appalto, dopo che quella precedente era stata contestata dall’unica cooperativa che aveva risposto al bando, ma che era stata esclusa in quanto non in possesso dei requisiti previsti del contratto per cui, a continuare il servizio, è stato l’Arci di Civitavecchia, che ancora oggi offre le sue strutture sin dall’avvio di questo progetto. La cooperativa Filef Basilicata, che era stata l’unica a rispondere al bando di gara, aveva deciso di ricorrere al Tar avverso la decisione del Comune di estrometterla dalla gara. (agg. 01/07 ore 9.15)

PER IL TAR HA RAGIONE IL COMUNE. La sentenza del Tribunale amministrativo, comunque ha dato ragione al Comune in quanto, i giudici togati, hanno dichiarato l’inammissibilità dell’atto per difetto nell’individuazione del soggetto contro cui era diretta la vertenza in quanto non doveva essere rivolto nei confronti del Comune ma della Centrale Unica di Committenza.(agg. 01/07 ore 9.40)

ULTIME NEWS