Pubblicato il

Emergenza acqua: ci risiamo

Emergenza acqua: ci risiamo

I cittadini tornano a lamentare la carenza d'acqua soprattutto per quello che riguarda le utenze servite dal serbatoio Acea di via Galilei. Preoccupazione nei quartieri centrali, a partire dall'Uliveto 

CIVITAVECCHIA – La città torna a soffrire la carenza d’acqua. Le segnalazioni arrivano da diversi quartieri centrali, in particolare dalla zona di via Buonarroti e dell’Uliveto, quest’ultima in sofferenza lo scorso anno, con i cittadini costretti a recarsi quotidianamente e per mesi alle fontanelle in strada per fare rifornimento, e dalle utenze servite dal serbatoio Acea di via Galilei. (SEGUE)

LE TESTIMONIANZE – Si inizia con la carsa pressione, poi l’acqua che diminuisce fino ad avere i rubinetti completamente a secco: questa la situazione del weekend, anche se alcuni cittadini lamentano problemi costanti dall’inizio dell’estate. “Ogni weekend la stessa storia, niente acqua e durante la settimana la sera solo un filo – raccontano da via Tevere – l’acqua torna all’alba di lunedì”. (Agg.02/07 ore 10.37) 

I PROBLEMI – Il passaggio del servizio idrico ad Acea non sembra aver migliorato le cose. Si tratta, come spiegato più volte lo scorso anno, di utenti che non possiedono serbatoi di accumulo e ricevono direttamente l’acqua dalla rete idrica. Ovviamente, se l’acqua non arriva i rubinetti restano a secco. Nessuna comunicazione ufficiale da parte di Acea: certo che l’aumento dei residenti nel fine settimana lungo il litorale a nord di Roma e la conseguente maggiore richiesta di approvvigionamento, potrebbe ripercuotersi proprio su Civitavecchia, ultimo comune servito dalla società. (Agg. 02/07 ore 11.03)

ULTIME NEWS