Pubblicato il

Spiagge: il Pincio ci riprova

di GLORIA TROTTI

Il comune di Civitavecchia ci riprova. Dopo due anni, in pratica, in cui gli arenili non sono stati adibiti a stabilimenti, il Pincio nei giorni scorsi aveva pubblicato nella sezione “Avvisi Pubblici” del sito istituzionale l’avviso per l’individuazione dei soggetti interessati a gestire i  servizi  balneari estivi su 4 spiagge in concessione al Comune di Civitavecchia (spiaggia  a nord della Marina, spiaggia antistante Piazza Betlemme, spiaggia del Pirgo, spiaggia ex dopolavoro ferroviario), durante le stagioni balneari 2018 e 2019. (agg. 03/07 ore 17.48) segue

TREDICI LE DOMANDE ARRIVATE AL PINCIO. Nella giornata di oggi sono scaduti i termini dell’avviso pubblico per la gestione delle 4 spiagge libere cittadine e non sono poche le richieste pervenute. 
Al Comune soni infatti 13 i plichi che sono arrivati. A questo punto la commissione di gara nei prossimi giorni valuterà le offerte pervenute e provvederà ad assegnare ai vincitori, in tempi celeri, le spiagge libere richieste.
Non c’è da aspettarsi comunque fuochi d’artificio e stabilimenti in stile Miami per il lido civitavecchiese.
L’affidamento di queste due stagioni sarà infatti a costo zero per il Comune di Civitavecchia. Tutti gli oneri per spese personale e per l’espletamento dei servizi richiesti saranno a carico dei convenzionanti. (agg. 03/07 ore 18.15)

VECCHI ITER BLOCCATI DALLA SOPRAINTENDENZA. «I vincitori potranno effettuare il servizio noleggio di attrezzature da spiaggia su richiesta dell’utenza e  attività di somministrazione con un piccolo chiosco» recita infatti il sito istituzionale del Comune. 
La data con la quale si procede a questa gara pubblica (la stagione è in pratica a metà), inoltre, fa capire le problematiche che il Pincio ha avuto nei mesi soprattutto con la sopraintendenza che aveva bloccato i vecchi iter. (agg. 03/07 ore 18.45)

ULTIME NEWS