Pubblicato il

Erba alta, interviene il Comune

Erba alta, interviene il Comune

Fiumicino. Ripulite le aiuole del presidio di via Coni Zugna. La denuncia di D’Auria: ''Potrebbe scoppiare un incendio''

FIUMICINO – «Capisco che prioritario sia il servizio medico, ma lasciare una struttura importante come via Coni Zugna, l’unico presidio medico rimasto in città, in condizioni di degrado non dà certo un messaggio positivo». A parlare nelle scorse ore era stato Mario Russo D’Auria, leader di Gil (Gruppo indipendente libero per Fiumicino), denunciando il grave stato di abbandono in cui verte il Presidio di Via Coni Zugna. (agg. 06/07 ore 11.38) segue

UNA QUESTIONE DI SICUREZZA. «Le erbacce – ha aggiunto – circondano l’intera struttura. Sono alte, secche, pericolose. Non è solo una questione di decoro e d’immagine, che pure è importante per dare fiducia a chi entra per curarsi e per rispetto dei lavoratori prima ancora che delle persone che frequentano la struttura; è anche una questione di pulizia e sicurezza. Tra quelle erbe si possono annidare animali più o meno fastidiosi, e Dio non voglia che si accendesse un fuoco, le fiamme circonderebbero in un baleno l’intera Asl e chi c’è dentro. La cosa che mi fa rabbia – ha proseguito Russo D’Auria – è che siamo così assuefatti all’incuria, da non farci nemmeno più caso, da non protestare, da non indignarsi». (agg. 06/07 ore 12)

L’INTERVENTO DEL COMUNE. «Se c’è un segno di questi tempi che mi preoccupa tantissimo è l’apatia, la rassegnazione. Bisogna tornare a protestare quando le cose non vanno, e forse il mondo tornerebbe a girare nel verso giusto». All’indomani delle dichiarazioni di D’Auria, il Comune di Fiumicino ha provveduto a tagliare l’erba alta, e secca, all’interno delle aiuole». (agg. 06/07 ore 12.30)

ULTIME NEWS