Pubblicato il

Ladispoli, un corso per riconoscere le specie dei serpenti

Ladispoli, un corso per riconoscere le specie dei serpenti

A partecipare oltre 75 volontari di diverse associazioni operanti sul territorio

LADISPOLI – I serpenti. Sono loro, si potrebbe quasi dire, i veri protagonisti dell’estate 2018, non solo a Ladispoli ma anche in gran parte del comprensorio. Vuoi per la vasta presenza di foci d’acqua, vuoi per la vasta presenza di oasi naturali, come lo può essere il Bosco di Palo, la presenza di questi rettili di certo non è anomala ma di certo, spesso, genera preoccupazione al malcapitato che si ritrova ad avvistarne uno. Diversi nelle scorse settimane gli avvistamenti e i ritrovamenti anche da parte di cittadini. Per fortuna tutte situazioni che si sono concluse nel migliore dei modi, con gli “intrusi” (in un caso in particolare uno si era nascosto in casa) liberati nel loro habitat naturale dagli esperti. (agg. 07/07 ore 11.24) segue

VOLONTARI A LEZIONE.E proprio di serpenti si è parlato questa mattina alla Biblioteca comunale di Ladispoli, Peppino Impastato, in un corso dedicato al riconoscimento della specie organizzato dall’assessorato alla Cultura e da Natura per Tutti onlus (relatore Antonio Pizzuti Piccoli). Presenti oltre 75 volontari tra Protezione civile comunale, Nogra, Fare Ambiente, gruppo nucleo sommozzatori di Cerveteri. Sono infatti diverse le associazioni di volontariato che lavorano a stretto contatto con la natura. (agg. 07/07 ore 12)

L’OBIETTIVOProprio per questo, si è deciso di fornire loro gli strumenti necessari per potersi muovere meglio, facendo loro acquisire una conoscenza sui serpenti che potrebbero risultare pericolosi così da aiutarli ad adottare un’adeguata metodologia per un diretto intervento. (agg. 07/07 ore 12.30)

ULTIME NEWS