Pubblicato il

La sabbia invade strade e marciapiedi, interviene ‘‘Fare Focene’’

La sabbia invade strade e marciapiedi, interviene ‘‘Fare Focene’’

Fiumicino. Il nuovo Comitato: ''L’Amministrazione non si è mai interessata''

FIUMICINO – A Focene scende subito in campo il neonato Comitato Spontaneo Fare Focene. 
«Nel pieno rispetto della filosofia per il quale ci siamo formati – dicono i membri del gruppo – nella serata dello scorso lunedì ci siamo dati appuntamento nella parte a sud di viale di Focene e all’incrocio tra via dei Nautili e via delle Carenarie con sacchi, guanti, pale e carriole per cercare, nei limiti del possibile, a ridare decoro e sicurezza a questa zona della nostra località. (agg. 13/.7 ore 11.26) segue

MARCIAPIEDI INVASI DALLA SABBIA. Sulla sede stradale oggetto del nostro intervento nel corso dell’inverno si è accumulata una grande quantità di sabbia e l’amministrazione comunale non ha mai provveduto né a pianificare interventi mirati per eliminare questa problematica né a rimuovere i cumuli di sabbia che nel frattempo hanno invaso anche i marciapiedi precludendo così il transito a pedoni e disabili. 
A questo disagio si è aggiunto il fatto che per diverse settimane sono state posizionate, proprio nei punti in questione, le plance adibite alle affissioni dei manifesti elettorali. Il risultato è che sono ben presto diventate ricettacolo di ogni tipo di rifiuto, compresi i manifesti riguardanti la campagna elettorale. (agg. 13/07 ore 12)

FARE FOCENE SI RIMBOCCA LE MANICHE. Pertanto, visto che siamo un Comitato Spontaneo nato per il Fare, non abbiamo perso tempo e abbiamo voluto dare il nostro contributo sia per eliminare in parte il problema sia per dare un segnale all’amministrazione comunale che ha il dovere di intervenire.
Chiaramente il nostro intervento non è stato completo a causa della troppa sabbia presente e dai troppi rifiuti riversati a terra. In attesa di una risposta concreta da parte della pubblica amministrazione, ci teniamo a ringraziare per la collaborazione il bar “Lo Straniero” e il chiosco “Malibù”». (agg. 13/07 ore 12.30)

ULTIME NEWS