Pubblicato il

''Non ci aspettiamo nulla di buono''

''Non ci aspettiamo nulla di buono''

La Lega di Santa Marinella fa sentire la sua voce dopo quanto emerso al primo consiglio comunale.  Nel mirino le nomine degli assessori e del presidente «Sono saliti sul carro del vincitore soltanto per convenienza politica»

SANTA MARINELLA – Assorbita con una certa delusione la sconfitta elettorale, la lista della Lega di Santa Marinella fa sentire la sua voce su ciò che è emerso in consiglio comunale ed in particolare sulle nomine degli assessori e del presidente del consiglio comunale. «Terminata la campagna elettorale e le finte accuse – dicono i leghisti locali – ecco che si scoprono gli altarini. Tutto come avevamo ipotizzato, Marongiu presidente del consiglio comunale, Minghella assessore e cioè colui che, più volte, è stato pesantemente attaccato dallo stesso Tidei per il disastroso bilancio lasciato in eredità. Per non parlare della consigliera Befani, già candidata in lista nonostante i malumori di alcuni compagni  di cordata». (agg. 12/07 ore 10.41) segue

“SALITI SUL CARRO DEL VINCITORE SOLO PER COMODITA'”. Gli ex esponenti della vecchia amministrazione, tanto criticata e derisa, sono oggi punte di diamante di quello che dovrebbe, a parer loro, rappresentare il nuovo, per far risplendere la Perla. Ci domandiamo, che fine abbia fatto la loro coerenza semmai ne avessero una? Sono saliti sul  carro del vincitore, soltanto per convenienza politica in barba ai tanto decantati hasthag che la politica è una cosa seria. Certo che lo è, forse non per voi che per qualche poltrona e qualche incarico sareste disposti a tutto». (Agg. 12/07 ore 11)

“NON ASPETTIAMOCI NULLA DI BUONO”. «Noi fortunatamente siamo altro e svolgeremo con fermezza e serietà il ruolo di opposizione, così come deciso dai cittadini. Cogliamo l’occasione per ringraziare ancora una volta i nostri elettori. Il nostro lavoro continua nei banchi dell’opposizione, controlleremo ogni azione di questa maggioranza camuffata da pseudo sinistra. Se questo è l’inizio, non aspettiamoci nulla di buono». (agg. 12/07 ore 11.30)

(Gi.Ba.)

ULTIME NEWS