Pubblicato il

Si tuffa nel mare agitato e rischia di annegare: salvato da due bagnini

Si tuffa nel mare agitato e rischia di annegare: salvato da due bagnini

L’episodio è accaduto mercoledi verso le 19 nel tratto antistante lo stabilimento dell’associazione Nautica. Tempestivo intervento di Federico Baranello e Luca Ferri per i quali il sindaco Pascucci annuncia di conferire un encomio per il loro coraggio  

di DANILA TOZZI

CERVETERI – Le onde, il tempo cattivo, cinquanta metri dalla riva magari anche pochi ma la paura, terribile, di non farcela a rientrare. Ma è finita bene la brutta avventura in mare al cinquantasettenne Alessandro V. di Alvito, venuto da Frosinone, per immergersi nelle acque di Campo di Mare, salvato da un attacco di panico, che poteva risultare fatale, se non fosse stato per il tempestivo intervento dei due giovani bagnini dell’Associazione Nautica, Federico Baranello e Luca Ferri, che prontamente si sono buttati in mare e hanno riportato a riva il signor Alessandro che rischiava di morire annegato. (agg. 13/07 ore 9)

IL FATTO. Un tuffo alle 19 di sera, quasi a chiusura dello stabilimento balneare, per rinfrescarsi dal gran caldo sofferto tutto il pomeriggio, nonostante la segnalazione della bandiera rossa evidentemente ignorata. Che poteva costargli la vita. Per i due assistenti bagnanti, giovani e ben allentati, invece qualche poderosa bracciata e l’uomo è stato riportato a riva, sano e salvo. E dopo essersi ripreso l’uomo non ha lesinato parole di ringraziamento per il loro provvidenziale intervento. (agg. 13/07 ore 9.30)

LE LODI DI PASCUCCI. Le stesse lodi che il sindaco Pascucci, non appena avvertito dell’episodio di salvataggio, ha espresso nei confronti della coppia di ragazzi. «A loro, a nome della Città di Cerveteri tutta, il mio più grande ringraziamento. In uno dei prossimi Consigli comunali, conferirò loro, a nome dell’Amministrazione comunale, dell’Aula e della Città tutta, Encomio formale per il coraggio e la tempestività nell’intervento». (agg. 13/07 ore 10)

ULTIME NEWS