Pubblicato il

È emergenza rifiuti a Ostia

Ama diserta la Commissione Ambiente. Masi: ''Chiederemo nuovo modello di raccolta''

Ama diserta la Commissione Ambiente. Masi: ''Chiederemo nuovo modello di raccolta''

OSTIA – La scorsa settimana abbiamo registrato l’assenza dell’Azienda Ama in Commissione Ambiente, richiesta in X Municipio per valutare la situazione dei rifiuti nel piccolo governo municipale e sui disagi riscontrati nello stesso, dall’introduzione del nuovo modello di raccolta differenziata.  
A distanza di una settimana, sembrerebbe ancora non muoversi nulla in ragione di emergenza rifiuti e asportazione degli stessi dalle strade del X Municipio. Mariacristina Masi, Consigliere e Capogruppo di Forza Italia in Consiglio Municipale, è intenzionata a non abbassare la guardia sul serio problema che sta rappresentando l’inadeguata gestione dei rifiuti sul territorio e maria cristina masivuole tenere alta l’attenzione sul fatto di interesse sociale e ambientale che coinvolge l’intera cittadinanza, esponendola a rischi di malattie infettive ed epidemie. (agg. 18/07 ore 11.19) segue

UN CONSIGLIO COMUNALE STRAORDINARIO SUI RIFIUTI. «Dopo aver chiesto la Commissione Ambiente in cui Ama non si è presentata – dichiara Masi – abbiamo presentato la richiesta di  convocare un Consiglio Straordinario sull’emergenza rifiuti. 
Dobbiamo avere un quadro preciso della situazione e dei problemi che hanno condotto a trasformare alcuni quartieri dell’entroterra in vere e proprie discariche. 
Le immagini che ci giungono da Acilia e da altre zone ci inducono a intervenire con urgenza, per evitare conseguenze igieniche nel periodo estivo. 
In più – prosegue Masi – vogliamo chiedere se il nuovo modello di raccolta differenziata introdotto all’Axa abbia comportato un utilizzo maggiore di risorse umane tolte in altri ambiti e cosa accadrà nelle prossime settimane in cui sarà ampliato il limite geografico del porta a porta». (agg. 18/07 ore 12)

“COME SI INTENDE PROCEDERE A OSTIA”. «È necessario capire bene – conclude il Consigliere azzurro – per evitare che si affronti la questione con leggerezza e si vedano poi le conseguenze con le strade e i marciapiedi colmi di immondizia. 
Ci preme sapere poi nel dettaglio come si intenderà procedere su Ostia. Ci impegneremo affinché sia convocato al più presto». (agg. 18/07 ore 12.30)

ULTIME NEWS