Pubblicato il

Fermato dalla Polizia di Stato perché sorpreso a spacciare marijuana

TORINO – Era in via Cottolengo, in atteggiamento sospetto, il cittadino senegalese che due giorni fa è stato fermato da agenti della Polizia di Stato in forza presso il Comm.to Barriera Milano. L’uomo aveva della marijuana con sé e pertanto cercava di eludere il controllo di Polizia. All’avvicinarsi degli agenti iniziava a fuggire, ma una volta vistosi raggiunto opponeva nei loro confronti una violenta resistenza, estraendo dalle tasche uno spray al peperoncino che  spruzzava contro il poliziotto che lo stava trattenendo. 

 

AMMANETTATO NONOSTANTE IL TENTATIVO DI FUGA

Ciononostante, l’aggressione non andava a segno e gli agenti riuscivano ad ammanettarlo. Si tratta di un cittadino senegalese di 30 anni, pluripregiudicato per reati inerenti agli stupefacenti e possessore di diversi alias, che a seguito del suo ultimo arresto, avvenuto nell’Aprile 2017, aveva a proprio carico un obbligo di presentazione quotidiano alla P.G., misura alla quale, negli ultimi mesi, non aveva più ottemperato, rendendosi di fatto irreperibile.  (Agg.26/7 ore 19,50)

 

ARRESTATO E DENUNCIATO ANCHE PER L’USO DELLO SPRAY URTICANTE

A causa di questo comportamento, gravava sullo stesso un ordine di carcerazione emesso dalla Procura della Repubblica presso il Tribunale di Torino.; l’uomo è stato tratto in arresto per resistenza a P.U., lesioni aggravate e false dichiarazioni sull’identità personale. E’ stato, inoltre, denunciato per il possesso di alcune decine di grammi di marijuana e per l’uso dello spray urticante. (Agg.26/7 ore 19,55)
 

ULTIME NEWS