Pubblicato il

Santa Marinella, è l’ora del dissesto

Convocata per oggi pomeriggio l’assise dopo il rinvio del punto di lunedì scorso All’ordine del giorno anche l’istituzione delle commissioni d’inchiesta 

Convocata per oggi pomeriggio l’assise dopo il rinvio del punto di lunedì scorso All’ordine del giorno anche l’istituzione delle commissioni d’inchiesta 

SANTA MARINELLA – Oggi pomeriggio, il consiglio comunale, dichiarerà il dissesto finanziario. Lo ha deciso il sindaco Pietro Tidei, che dopo aver rinviato questo punto all’ordine del giorno nella seduta pubblica di lunedì scorso, su richiesta dalle opposizioni, e lo ha fatto inserire nel consiglio comunale che si terrà alle 15 nella sala Flaminia Odescalchi. (agg. 26/07 ore 6.43) segue

IN CONSIGLIO LA CREAZIONE DI ALCUNE COMMISSIONI CONSILIARI D’INCHIESTA. Oltre al punto relativo alla dichiarazione di dissesto finanziario, si parlerà anche della costituzione di alcune commissioni d’inchiesta che dovranno chiarire le cause che hanno determinato grossi problemi ad alcune attività comunali come la farmacia comunale, il cimitero, la situazione economica del Comune e un altro paio di vicende che le minoranze hanno richiesto di trattare e cioè la tragica situazione in cui versano gli impianti sportivi e le scuole e l’annosa questione di Via Delle Colonie. (agg. 26/07 ore 7.15)

“FARMACIA, CIMITERO, VIA DELLE COLONIE TRA I PUNTI SU CUI VOGLIAMO CHIARIMENTI”. “Se ne sentiranno delle belle – avvertono i consiglieri di opposizione – perché tutti questi problemi sono nati dalla dissennata gestione amministrativa delle precedente giunta, che ha mandato in malora tante strutture che erano il vanto di questa città. Peccato che tanti di quei protagonisti che erano in consiglio oggi non ci sono, ma ci aspettiamo che chi oggi siede ancora in consiglio comunale, ci chiarisca del perché, nonostante tanti soldi spesi il campo di calcio è in condizioni tragiche, la farmacia comunale nonostante abbia registrato un fatturato di un milione e duecentomila euro è in deficit per un milione di euro, nel cimitero comunale si requisiscono i loculi a chi li ha acquistati regolarmente dal Comune per assegnarli provvisoriamente ai parenti di chi ha avuto una persona deceduta, mentre siamo curiosi di capire come, dopo quasi cinque anni dall’inizio dei lavori, Via Delle colonie ancora non ha chiuso il cantiere”. (agg. 26/07 ore 7.45)

ULTIME NEWS