Pubblicato il

Un altro daino travolto e ucciso

Un altro daino travolto e ucciso

Fiumicino. Un tasso, una volte e un jumper già vittime della strada: non si ferma la strage di animali in questa estate 2018

FREGENE – Un altro daino è rimasto vittima di uno scontro con una automobile su via della Veneziana a Fregene. Secondo dinamiche ancora in corso di accertamento l’animale sarebbe andato a sbattere contro un’automobile ieri notte, e sarebbe morto nell’impatto. (agg. 27/07 ore 11.21) segue

ALTRI CASI SIMILI. Non è la prima volta che incidenti di questo tipo accadono nell’area limitrofa all’oasi del Wwf di Macchiagrande, dove daini, ma anche volpi, istrici e tassi, hanno trovato un ambiente naturale protetto e tutelato dove prosperare. Accade talvolta però che – come era già capitato alcune settimane fa – gli animali scavalchino le recinzioni o trovino delle falle nella rete di protezione e finiscano in strada, mettendo a repentaglio la propria vita, ma anche quella degli automobilisti in transito. Agli inizi di luglio una sorte simile è toccata a Jumper, poi è stata la volta di una volpe che ha trovato la morte sul ciglio della strada in piena Riserva del Litorale Romano, poi ancora è stata la volta di un tasso: una vera e propria strage, il più delle volte silenziosa, altre volte postata sui social, che sta creando allarme tra gli ambientalisti e i residenti della zona. (agg. 27/07 ore 12)

IL PROBLEMA DELLA SICUREZZA DELLE STRADE. Infatti, se da un lato si manifesta la giusta indignazione da parte di tutti gli amanti della natura, per la tragica fine dell’animale, dall’altro quello che si solleva è un problema più generale che riguarda la sicurezza delle strade: non è difficile immaginare infatti che, nel tentativo di evitare un animale che transita libero sulla carreggiata, qualche automobilista possa essere costretto a una manovra azzardata e andare incontro a rischi ben più gravi che non siano delle ammaccature alla carrozzeria. (Agg. 27/07 ore 12.20)

ULTIME NEWS