Pubblicato il

La fuga d'amore finisce a Civitavecchia

La fuga d'amore finisce a Civitavecchia

L’avventura di due minorenni scappati da Pescara e rintracciati alla stazione dagli agenti della Polfer

CIVITAVECCHIA . È durata pochissimo la fuga d’amore di due giovanissimi di Pescara, rintracciati nella giornata di ieri a Civitavecchia.  La classica ‘‘fuitina’’, l’avventura di due ragazzi minorenni intenzionati a vivere un’esperienza lontana dalla loro città. Sono partiti da Pescara senza avvertire nessuno, tanto che nelle scorse ore i genitori di lui e di lei si sono recati alla Polizia per formalizzare una denuncia. (Agg. 29/07 ore 9.12) segue

LE INDAGINI. E le indagini sono subito partite: i reparti delle forze dell’ordine su scala nazionale hanno ricevuto la nota di ricerca diramata dal comando di Pescara e hanno alzato le antenne. Così come ha fatto la Polizia ferroviaria di Civitavecchia, che proprio ieri nel corso di un controllo ha notato una coppietta mai vista prima in stazione. (agg. 29/07 ore 9.40)

RINTRACCIATI A CIVITAVECCHIA. È bastato procedere al controllo dei documenti per capire chi fossero quei due ragazzi minorenni: i protagonisti di una fuga d’amore partita dall’Abruzzo e interrotta nel Lazio, a Civitavecchia nello specifico. Nessuno al momento è in grado di dire perché proprio a Civitavecchia. Rimane il fatto che i genitori dei due minori, avvertiti dalla Polfer, sono dovuti venire in città per recuperare i rispettivi figli. (agg. 29/07 ore 10)

ULTIME NEWS