Pubblicato il

La Polizia arresta per evasione un 45enne italiano

CREMONA – Nel pomeriggio di ieri personale della squadra mobile della Questura di Cremona, sezione contrasto al crimine diffuso, ha tratto in arresto per il reato di evasione un cittadino italiano, di anni 45, con a carico numerosi precedenti per reati contro il patrimonio e in materia di stupefacenti. L’individuo, tratto in arresto il 5 luglio u.s. in esecuzione di un’ordinanza di custodia cautelare in carcere in quanto gravemente indiziato di aver compiuto un furto nel mese di maggio ai danni di un bar del centro città, era stato posto agli arresti domiciliari ed autorizzato ad allontanarsi dalla propria abitazione solo per effettuare colloqui terapeutici presso il SERT. 

 

TUTTO È PARTITO DA UN NORMALE CONTROLLO PRESSO L’ABITAZIONE DELL’UOMO

Il fatto è scaturito a seguito di un normale controllo effettuato presso la casa dell’individuo, luogo ove scontava gli arresti domiciliari, da parte del personale della divisione polizia anticrimine. I poliziotti, dopo aver constatato l’assenza dell’individuo, hanno immediatamente allertato gli agenti della squadra mobile per effettuare le ricerche dell’evaso. Gli investigatori, dopo poco tempo, grazie alla cooperazione con i colleghi dell’anticrimine, hanno rintracciato l’individuo mentre si aggirava nei pressi del quartiere Zaist. (Agg.2/8 ore 18,43)

TRATTENUTO IN QUESTURA IN ATTESA DEL PROCESSO PER DIRETTISSIMA

Il reo, è stato accompagnato nei locali della questura e, al termine degli atti di rito, associato alle camere di sicurezza in attesa del giudizio direttissimo, previsto nella giornata odierna, ove è stato convalidato l’arresto per evasione con applicazione della misura cautelare in carcere.  (Agg.2/8 ore 18,48)

ULTIME NEWS