Pubblicato il

Spaccate a Modena, obbligo di dimora per un tunisino

MODENA – Personale della Squadra Mobile ha dato esecuzione all’Ordinanza, disposta dal G.I.P. del Tribunale di Modena, che prevede la misura cautelare dell’obbligo di dimora nel territorio di Modena nei confronti di un cittadino tunisino di 23 anni, regolare sul territorio nazionale.

 

INDAGATO IN RELAZIONE DI DUE DIVERSI EPISODI 

Il ragazzo è indagato in relazione a due spaccate avvenute a Modena ai danni di altrettanti esercizi commerciali, un ristorante in zona via Staffette Partigiane ed un negozio di parrucchiere in via Schiocchi. (Agg.2/8 ore 18,44)

L’OBIETTIVO DEL MALVIVENTE È SEMPRE IL REGISTRATORE DI CASSA

Nel primo caso, era stata forzata una finestra per accedere all’interno del locale ed asportare il contenuto del registratore di cassa unitamente a un computer portatile, nel secondo episodio, era stata sfondata la vetrina dell’esercizio con il coperchio di un tombino e asportato il fondo cassa. (Agg.2/8 ore 18,49)
 

ULTIME NEWS