Pubblicato il

Ladispoli, occupazione abusiva della spiaggia: sequestrati lettini

Ladispoli, occupazione abusiva della spiaggia: sequestrati lettini

Contrasto anche al commercio abusivo. Sul lungomare Regina Elena venditore abusivo fugge abbandonando la merce

LADISPOLI – Non è solo Santa Marinella a finire nel mirino degli uomini della Capitaneria di Porto. Anche sulle spiagge libere di Ladispoli è scattato il sequestro di alcuni lettini e ombrelloni per occupazione abusiva della spiaggia. Sul posto si sono portati gli uomini della Capitaneria di Porto che ha effettuato un sopralluogo e posto sotto sequestro il materiale, posizionato ancora sulla spiaggia ma che comunque non potrà essere utilizzato. (agg. 07/08 ore 11.22) segue

CONTRASTO AL COMMERCIO ABUSIVO. Alta in questo periodo l’attenzione da parte della Capitaneria sulle spiagge del litorale per contrastare il commercio abusivo. Nei giorni scorsi, sempre gli uomini della Guardia Costiera avevano effettuato, congiuntamente con gli uomini della Polizia locale di Ladispoli, diverse sanzioni amministrative a commercianti abusivi sulle spiagge. E sempre ieri, la Capitaneria aveva allontanato da Campo di Mare altri venditori abusivi che si erano dati alla fuga abbandonando la merce poi posta sotto sequestro dagli uomini della Polizia locale di Cerveteri. (agg. 07/08 ore 12)

ABBANDONA LA MERCE E FUGGE. Episodio che si è verificato anche oggi, questa volta sul lungomare Regina Elena. Gli uomini della Capitaneria stavano verificando i requisiti di alcuni ambulanti quando uno di questi è fuggito, evitando la sanzione amministrativa e abbandonando a terra tutta la merce, tra cui diversi giochi per bambini e alcuni gonfiabili. (agg. 07/08 ore 12.20)

ULTIME NEWS