Pubblicato il

A Tolfa oggi l'XI Drappo dei Comuni

Stamattina giostra saracena con gli anelli e corsa degli asini. Nel pomeriggio le sfide dei cavalli al fantino. Al Comune che vincerà andrà il Drappo 2018 della pittrice Silvia Di Silvestro

Stamattina giostra saracena con gli anelli e corsa degli asini. Nel pomeriggio le sfide dei cavalli al fantino. Al Comune che vincerà andrà il Drappo 2018 della pittrice Silvia Di Silvestro

TOLFA – A Tolfa è il giorno del Drappo dei Comuni.

In questa domenica di agosto nella cittadina di Tolfa Pro Loco e amministrazione comunale stanno per dareilvia a una lunga giornata di eventi e appuntamenti facenti parte del calendario dei festeggiamenti in onore del patron Sant’Egidio.

Stamattina a aprtire dalle 9 si terrà la Giostra saracena con gli anelli nella quale saranno protagonisti i cavalli tolfetani: questa manifestazione è promossa dall’Asd Cavalieri Tolfa. A seguire la scuderia ”Come va va” darà invece vita alla Corsa dei somari in linea.

Dalle ore 15 lin poi, invece, si entrerà nel clou della manifestazione, ossia con l’XI edizione del Drappo dei Comuni che vedrà 8 Comuni contendersi il Drappo realizzato dall’artista Silvia Di Silvestro. Il tutto comincerà con il corteo aperto dal sindaco di Tolfa Luigi Lanci accompagnato dalle due vincitrici di ieri sera di Miss Drappo Ilaria Mariani (Allumiere) e Elena Ciambella (Tolfa), il Drappo 2018 e loro le autorità dei vari Comuni e i gonfaloni; il corteo sarà accompagnato dalla banda Verdi diretta dal maestro Stefania Bentivoglio.

A seguire si susseguiranno le batteire eliminatorie e le finali delle sfide tra i cavalli che correranno lungo l’apposita  pista allestita lungo viale d’Italia. Ingresso gratuito.

Tolfa quindi rinnova l’appuntamento con questo evento tradizionale importante e atteso. La corsa dei cavalli al fantino si svolge praticamente da sempre lungo il viale d’Italia. Una tradizione che qualcuno fa risalire addirittura agli etruschi: un’anfora rinvenuta nella necropoli tolfetana del Ferrone raffigura già all’epoca una gara tra cavalieri. Arrivando ai giorni nostri, i manifesti dei festeggiamenti del patrono S. Egidio Abate di inizio ‘900 riportano con evidenza questa tradizione, che da dieci anni (anche alla luce delle nuove norme di sicurezza relative a questo genere di eventi) ha trovato nuova linfa nella formula del “Drappo dei Comuni”.

Le batterie – Durante la cena di gala, che si è tenuta venerdì sera alla presenza dei sindaci e rappresentanti istituzionali dei comuni partecipanti e delle scuderie, sono stati sorteggiati gli abbinamenti tra cavalli e municipi. La corsa prenderà il via alle 15.30. Prima batteria Civitavecchia (su Vidoc, scuderia Carduccii) contro Cerveteri (su Su Conte, scuderia Monte Castagno); seconda batteria Oriolo Romano (su Nalmahmoud, scuderia Orlandi) contro Santa Marinella (su Tuscia, scuderia Pennesi-Pierotti); terza batteria Allumiere (su Urban Shire, scuderia Fontana Tonna) contro Tolfa (su Sorighittu, scuderia Monumento); quarta e ultima batteria Canale Monterano (su Saphiria, scuderia Monte Canino) contro Manziana (su Spoon River, scuderia Pasquali).

Il percorso – Il tracciato della corsa dei cavalli di Tolfa è lungo circa 450 metri e si snoda lungo Viale d’Italia, in leggera salita e con una curva. Oltre all’interramento completo del percorso sono state installate una serie di transenne esclusive a collo d’oca, con le quali il Comune di Tolfa insieme ad altre precauzioni specifiche ha voluto garantire la massima protezione per gli spettatori e per i cavalli. Il pubblico come di consueto potrà assistere alla gara gratuitamente lungo il Viale d’Italia.

L’organizzazione – L’organizzazione del Drappo dei Comuni è curata dalla Pro Loco di Tolfa, guidata dal Presidente Alessio Testa e dalla vice Stefania Marcelli, con la collaborazione diretta del Comune di Tolfa e del Sindaco Luigi Landi in prima persona. A garanzia della sicurezza del pubblico oltre alla protezione civile sono impegnate le forze dell’ordine ed uno staff ad hoc.

 

 

ULTIME NEWS