Pubblicato il

Acireale, pregiudicato in manette con l’accusa di spaccio

CATANIA – Nella mattinata di sabato scorso, agenti della Sezione Investigativa del Commissariato di Acireale hanno arrestato il pregiudicato F.F., di anni 25, abitante nel Comune di Aci Catena, colto in flagranza di reato di detenzione a fini di spaccio di stupefacenti. L’uomo è stato trovato in possesso di 200 grammi di marijuana. L’attività di polizia giudiziaria è nata da un’indagine che ha condotto i poliziotti sulle tracce di F.f., i cui movimenti sono stati monitorati fino a quando, in un’area periferica di Aci Catena, è stato sorpreso e bloccato nell’istante in cui spacciava una dose di marijuana nelle mani di un ragazzo minorenne residente nell’hinterland dell’acese.

 

L’ESITO DELLA PERQUISIZIONE

L’immediata perquisizione dell’abitazione di F.F., ha consentito di rinvenire circa 200 grammi di sostanza stupefacente di tipo marijuana, suddivisa in 37 dosi, tutte confezionate in buste di cellophane, pronte per essere immesse nel mercato al dettaglio. Ritrovati anche del denaro contante, provento dell’attività delittuosa, un bilancino di precisione e materiale vario per il confezionamento. Il tutto è stato oggetto di sequestro penale. Il F.F., peraltro, era stato già arrestato dal Commissariato di Acireale nel marzo di quest’anno per fatti analoghi e per tale motivo era ancora sottoposto alla misura cautelare dell’obbligo di presentazione alla polizia giudiziaria, come impostogli dal Tribunale di Catania.  (Agg.27/8 ore 18,29)

CONCESSI GLI ARRESTI DOMICILIARI

Il F.F. è stato arrestato e, su disposizioni del P.M. di turno, posto in regime di arresti domiciliare in attesa del rito per direttissima; il minore è stato segnalato al Prefetto di Catania, per la violazione amministrativa ex art. 75 D.P.R. 309/90.  (Agg.27/8 ore 18,34)

ULTIME NEWS