Pubblicato il

Idrico, estesa l’ordinanza di non potabilità a San Gordiano

Idrico, estesa l’ordinanza di non potabilità a San Gordiano

Nuove analisi della Asl Roma 4 hanno evidenziato parametri non conformi. Restano i problemi per zona Boccelle

CIVITAVECCHIA – Estesa l’ordinanza di non potabilità anche a San Gordiano. Oggi la Asl Roma 4 ha comunicato gli esiti non conformi per il parametro “Tialometani totali” sui campioni di acqua potabile prelevati il 24 presso le fontanine pubbliche di via del Tiro a segno, via di San Gordiano e largo Possenti. L’azienda sanitaria locale ha chiesto quindi l’estensione dell’ordinanza di non potabilità dell’acqua che resta comunque in vigore nella zona di Boccelle.

L’ampliamento riguarda la zona di San Gordiano, nello specifico le utenze allacciate nelle vie ricomprese tra: via dei Prati (da Ponte FF.S. “Ideale” a prolungamento via delle Azalee fino a intersezione con via del Casaletto Rosso), via del Casaletto Rosso (da intersezione con via delle Azalee fino ad intersezione con via dei Platani); via dei Platani (da intersezione con via del Casaletto Rosso e prolungamento via delle Sterlizie fino ad intersezione con rotatoria di via delle Sterlizie – Novello); via Novello (da rotatoria di via delle Sterlizie fino a ponte FF.S. ingresso sud via Aurelia); Fasci binari FF.S (da ponte FF.S. ingresso sud a intersezione con Ponte FF.S. “Ideale”).

Palazzo del Pincio ha comunicato ad Acea Ato 2, gestore del servizio idrico del comune di Civitavecchia, di intraprendere le seguenti azioni come raccomandato dalla Asl Roma 4. Mantenere una concentrazione di cloro residuo nell’acqua distribuita non eccedente a 0,2 mg – l; porre idonea cartellonistica informativa di non potabilità dell’acqua sulle fontanine pubbliche delle zone interessate dall’ordinanza sindacale e disporre un approvvigionamento alternativo di acqua potabile mediante autobotti alla popolazione ed agli esercizi pubblici della zona interessata.

ULTIME NEWS