Pubblicato il

Magliana, stop al restringimento

Magliana, stop al restringimento

Fiumicino. La decisione del Campidoglio per agevolare il traffico sul litorale romano. Montino: "Un provvedimento che creava molti disagi alla viabilità"

ROMA – «In seguito alle difficoltà legate alla chiusura del Ponte della Scafa, che collega Ostia a Fiumicino, l’amministrazione capitolina sta predisponendo la sospensione della sperimentazione del restringimento sul viadotto della Magliana, carreggiata A91 in direzione Roma sulle rampe di accesso di via della Magliana e via Isacco Newton. 
Obiettivo è limitare i disagi ai pendolari, accorciando i tempi di percorrenza». Ad annunciarlo, nel giorno in cui riapre a senso unico alternato il Ponte della Scafa, è il Comune di Roma, che in una nota precisa: «A breve inizieranno i lavori di rimozione dei new jersey – si legge – in modo da concludere le operazioni nei prossimi giorni». (agg. 30/08 ore 8.58) segue

SODDISFATTO MONTINO. Felice della decisione presa dal Campidoglio il Sindaco di Fiumicino, Esterino Montino, che afferma: «Bene che Roma Capitale abbia deciso di sospendere la sperimentazione del restringimento sul viadotto della Magliana. Quel provvedimento creava già gravi problemi di traffico prima che fosse chiuso il Ponte della Scafa, tanto che avevamo rivolto diversi appelli perché fosse riaperto. Ora aggraverebbe ulteriormente la situazione – continua Montino -. Siamo, dunque, soddisfatti di apprendere questa ottima notizia». «Apprendiamo anche dei sopralluoghi di Atac per istituire delle navette dal lato ostiense del ponte della Scafa – continua il Sindaco -. Noi siamo pronti e in costante contatto con il X Municipio e il Comune di Roma per garantire una continuità del servizio di navette tra Fiumicino e Ostia». «In collaborazione con Aeroporti di Roma, che ringrazio per la disponibilità, abbiamo già provveduto a organizzare quelle che si muoveranno sul territorio di Fiumicino e che saranno attivate nel giro di pochissimo tempo. Daremo tempestiva comunicazione degli orari non appena sarà possibile» conclude Montino. (agg. 30/08 ore 9.30)

CALIFANO BACCHETTA RAGGI. Di tutt’altri toni le parole del consigliere regionale del Pd Lazio, Michela Califano, che afferma: «Non ci voleva né un genio né l’improvvisa chiusura del Ponte della Scafa per capire che il restringimento del viadotto della Magliana fosse una enorme stupidaggine. I disagi per automobilisti, pendolari e turisti erano stati enormi fin dal primo giorno. Ora non utilizzassero scuse e facessero ammenda. La loro impreparazione e incapacità amministrativa purtroppo è ormai un dato di fatto». E sul “silenzio” della Sindaca commenta: «Sul Ponte della Scafa la Raggi non ha speso una sola parola lasciando sola la sua presidente Giuliana Di Pillo. Noi al contrario ci siamo presi le nostre responsabilità un secondo dopo che il raccordo tra Fiumicino e il X Municipio è stato chiuso. Con il sindaco di Fiumicino Esterino Montino abbiamo chiesto il potenziamento dei servizi sanitari all’Asl, studiato piani di viabilità alternativi, messo in piedi servizi di navette per studenti e pendolari, forzato la mano ad Astral in tutte le maniere». «La Raggi, oltre a partorire idee geniali come il restringimento del viadotto della Magliana, che ha fatto? Sia chiaro, la mozione presentata al consiglio regionale non verrà ritirata perché a nessuno venga in mente di riproporre alcun restringimento sulla Magliana o altre fantasmagoriche trovate», conclude.(agg. 30/08 ore 10)

ULTIME NEWS