Pubblicato il

Scuolabus, ridotte le tariffe

Scuolabus, ridotte le tariffe

Lo ha annunciato ieri il sindaco di Santa Marinella Pietro Tidei nel corso della conferenza stampa «A pochi mesi dal dissesto, il Comune è in grado di approvare il bilancio in equilibrio»

SANTA MARINELLA – Nel corso della conferenza stampa che si è tenuta ieri mattina in Comune, a cui hanno partecipato il sindaco Pietro Tidei e gli assessori Nardangeli, Minghella e Bianchi, sono state rese note le nuove tariffe relative allo scuolabus che, rispetto a quelle precedenti, registrano una diminuzione che va dal 63% al 76%. (agg. 30/08 ore 5.47) segue.

COSTO AL RIBASSO DEI PULMINI. Ma come sia stato possibile rivedere al ribasso il costo dei pulmini degli studenti lo spiega il sindaco. «Ritengo che questa amministrazione – ha detto Tidei – possa essere annoverata negli annali e presa come esempio dai Comuni che si trovano nella situazione di dissesto finanziario. A pochi mesi dall’insediamento e poche settimane dalla dolorosa dichiarazione di dissesto finanziario dell’ente, oggi sono orgoglioso di poter comunicare ai cittadini che il Comune è in grado di approvare il bilancio in equilibrio. Lavorando incessantemente, con professionalità e con l’ausilio di massimi esperti del settore, siamo riusciti a recuperare tutte le somme necessarie al riequilibrio per circa tre milioni di euro. Non possiamo purtroppo approvare il bilancio sino a che l’organismo di controllo nominato dal Ministero si sia insediato ufficialmente. Al riguardo abbiamo contattato il dottor  Verde, direttore centrale della finanza locale per il Ministero dell’Interno, per richiedere la nomina nel breve tempo. 
Tornando all’innalzamento delle tariffe come ad esempio quella relativa al servizio di trasporto scolastico, questa amministrazione ha potuto raggiungere risultati eccezionali, frutto di una negoziazione diretta con il gestore Sap». (Agg. .30/08 ore 6.30)

LE TARIFFE. Tidei mostra il tabulato delle nuove tariffe annuali frutto della trattativa con il gestore. 
Chi ha un Isee fino tremila euro, il costo dello scuolabus è di 150 euro all’anno, per chi vanta dai tremila ai diecimila euro pagherà 270 euro, dai diecimila fino a ventimila gli utenti dovranno sborsare 300 euro all’anno. Dai 20mila ai 30mila 330 euro, ed infine chi ha un reddito oltre i 30mila euro pagherà 330 euro all’anno. 
«Tariffe sicuramente accessibili per le famiglie e perfettamente in linea con i Comuni del territorio – conclude Tidei – se la Regione delibererà inoltre un ulteriore contributo, come speriamo, saremo altresì in grado di abbassare ulteriormente le tariffe». 
«Per ciò che concerne il servizio della raccolta dei rifiuti, – ha aggiunto il sindaco Pietro Tidei – revocheremo probabilmente in autotutela la gara di appalto che vede Gesam come nuovo gestore prorogando il contratto in essere». (Agg. 30/08 ore 7)
Gi.Ba.

ULTIME NEWS