Pubblicato il

Cerveteri-Fiumicino Aeroporto, la navetta arriva al capolinea

Cerveteri-Fiumicino Aeroporto, la navetta arriva al capolinea

La tratta era stata finanziata dalla Regione con 100mila euro. Dal 7 settembre il servizio sperimentale, della durata di sei mesi, sarà sospeso. Cerveteri sollecita la Regione a ripristinare le corse nel più breve tempo possibile rendendole permanenti  

CERVETERI –  Arrivederci navetta Cerveteri-Aeroporto. Scaduti i sei mesi di servizio sperimentale i tanti pendolari che hanno a gran voce chiesto la riattivazione del servizio, dopo la prima sperimentazione, ora dovranno nuovamente trovare un altro modo per raggiungere l’aeroporto di Fiumicino e i centri commerciali. Il servizio sarà sospeso a partire dal 7 settembre. I contributi regionali (100mila euro) ottenuti dai due comuni del comprensorio, Cerveteri e Ladispoli, coprivano solo questo limitato periodo temporale. (agg. 31/08 ore 16) segue

CHIESTA LA RIATTIVAZIONE DEL SERVIZIO. Al momento sembrano non essere valse a nulla le richieste dell’assessore ai Trasporti del comune etrusco, Elena Gubetti, alla Pisana per trasformare il servizio da sperimentale quale è stato fino ad oggi a definitivo. Nonostante infatti, già da luglio l’amministrazione comunale si sia recata in Regione per chiedere una riattivazione (alla scadenza dei termini) della navetta, al momento tutto tace. Né si potrà dire con certezza se e quando i collegamenti con l’aeroporto riprenderanno, per la buona pace dei pendolari che in questo periodo hanno potuto contare sul trasporto pubblico locale per spostarsi da un comune e l’altro per raggiungere il proprio posto di lavoro. Non solo: dall’attivazione del servizio, le amministrazioni comunali avevano apportato delle modifiche agli orari di passaggio delle navette, basate sulle richieste degli utenti.  (agg. 31/08 ore 16.30)

COINVOLGERE IL COMUNE DI FIUMICINO. Una possibilità per riottenere dalla Regione il servizio, sarebbe quella di aggregare oltre ai due Comuni interessati, anche quello di Fiumicino. E’ infatti questa una delle ipotesi che l’Assessore Gubetti vorrebbe valutare. Sebbene infatti gli utenti del Comune guidato da Esterino Montino, non usufruiscano in massa della navetta per spostarsi dalla loro città in direzione Cerveteri, Ladispoli, è comunque un servizio che “porta gente nella città di Fiumicino”. Da qui la richiesta al primo cittadino di centrosinistra di unirsi a Ladispoli e Cerveteri per tornare a bussare con forza alla Pisana chiedendo la riattivazione della navetta. Questa volta in maniera definitiva. (agg. 31/08 ore 17)

ULTIME NEWS