Pubblicato il

Degrado, le segnalazioni si moltiplicano

Degrado, le segnalazioni si moltiplicano

Situazione drammatica al cimitero vecchio: i cittadini lamentano incuria e chiedono un intervento. Onda Popolare: "Niente visuale per l’immissione in via Novello per le sterpaglie"

CIVITAVECCHIA – Dal nord al sud della città il comune denominatore è il degrado. Si moltiplicano le segnalazioni dei cittadini che evidenziano situazioni al limite del tollerabile, come ad esempio quella che arriva dal cimitero vecchio, dove alcune scale hanno quasi completamente perso la copertura in marmo. «Sono pericolose – lamenta un cittadino – basterebbe un po’ di manutenzione».

Ma le scale non sarebbero l’unico problema al cimitero vecchio o monumentale. «Basta girare tra tombe e monumenti – scrive un altro cittadino sui social – per rendersi conto dello stato in cui versano». Ennesimo appello che si aggiunge a quelli dei giorni scorsi come ad esempio quella di Borgata Aurelia, con il pino morto e transennato da circa un anno o del ramo pericolante, sempre di un pino, a Campo dell’Oro. Segnalazioni di degrado o incuria arrivano anche da San Gordiano, così come da San Liborio, dove nelle scorse settimane era stato richiesto un intervento su via Nuova di San Liborio dove le sterpaglie impediscono persino la visuale all’incrocio con via San Liborio. Niente, nessun intervento. Situazione simile quella evidenziata da Onda popolare. Parliamo dell’incrocio tra via Ezio Maroncelli con via Adriano Novello.

«Strada di alto scorrimento – evidenziano dall’associazione politica – le auto provenienti dal Boccelle hanno la visuale per l’immissione su via Novello inibita dalla presenza di arbusti, canne ed erbacce. L’amministrazione è dormiente o è ancora in ferie? E gli uffici preposti – si domandano duri – Stanno aspettando il peggio?». 

ULTIME NEWS