Pubblicato il

Il ‘‘falchetto’’ si perde ancora nei boschi

Il ‘‘falchetto’’ si perde ancora nei boschi

L’allarme per il giovane cerveterano è scattato nella notte tra sabato e domenica. Ritrovato alle sei del mattino a Monte Pelato

di TONI MORETTI

CERVETERI – Sembra ormai un appuntamento fisso quello che Daniele, ragazzo trentacinquenne noto come il “Falchetto” con problemi nella sfera comportamentale tanto che assume giornalmente specifici medicinali, ci propone con l’allontanamento dalla propria abitazione per perdersi nei boschi del circondario e costringere i suoi familiari, viste le sue precarie condizioni di salute a livello psichico, a dare l’allarme affinchè si organizzino le sue ricerche e lo si riporti a casa. (agg. 03/09 ore 19.06) segue

PERSO TRA I BOSCHI. Daniele è un ragazzo buono che non da fastidio a nessuno, appassionato della natura nella quale ama immergersi e trovare conforto forse quando interrompe l’assunzione dei farmaci e viene aggredito da improvvise crisi depressive, sta di fatto  che sabato sera, si perdono le sue tracce innescando per l’ennesima volta la preoccupazione nei suoi famigliari che danno l’allarme e che conseguenzialmente si mobilitano per la sua ricerca i Vigili del Fuoco, i Carabinieri di Cerveteri e due moduli della Protezione Civile coordinati dal responsabile dell’ufficio di Cerveteri Renato Bisegni. Le ricerche sono iniziate verso l’una e trenta di notte ed hanno avuto fine alle sei del mattino, quando il giovane è stato intercettato nella zona di Monte Pelato e condotto in salvo. (agg. 03/09 ore 9.35)

IL RITROVAMENTO. I soccorritori della Protezione civile, hanno stabilito la zona ove il giovane si trovava monitorando la cella telefonica che agganciava il suo cellulare ed hanno quindi predisposto la sorveglianza di un perimetro per limitare gli spostamenti del ragazzo che sembrava non volesse farsi trovare come in un gioco  a nascondino. Di episodi di questo genere se ne ricordano almeno altri due, con protagonista sempre Daniele, nel corso di un anno. Le condizioni fisiche in cui è stato trovato erano buone tanto che non c’è stato bisogno dell’utilizzo della autoambulanza che era presente.(agg. 03/09 ore 10.50)

ULTIME NEWS