Pubblicato il

Ladispoli, tutti pazzi per il book crossing

Ladispoli, tutti pazzi per il book crossing

Buono il riscontro nei mesi di luglio ed agosto. 70 i libri 'liberati' dalla Biblioteca Peppino Impastato

LADISPOLI – Il bookcrossing, la buona pratica di distribuzione gratuita dei libri prende sempre più piede a Ladispoli, come a Cerveteri. La Biblioteca comunale Peppino Impastato, infatti, è stata molto attiva in questo settore nei mesi di luglio e agosto. Ben 70 i libri ‘liberati’ sulle panchine, alla stazione e sul lungomare della città. (agg. 05/09 ore 9.59) segue

L’INIZIATIVA. Chiunque poteva decidere di prenderlo, portarlo a casa o al mare per una lettura rilassante sotto l’ombrellone. Una volta ‘assaporato’ il libro si poteva decidere sia di tenerlo con sè per arricchire la propria libreria oppure di rimetterlo in circolo a disposizione di qualcun altro lasciandolo sul sedile di un treno, di un autobus o su una panchina. Il libro, infatti, non necessariamente doveva restare all’interno dei confini comunali di Ladispoli. Una pratica quella del bookcrossing che prende il nome dalla giustapposizione dei termini Book e Crossing, che letteralmente possono volere dire “incrociare un libro” o “far viaggiare un libro”. (agg. 05/09 ore 10.20)

LA PASSIONE PER LA LETTURA. Alla base di tale iniziativa vi è la passione per la lettura e la disponibilità alla condivisione della cultura. Una pratica che può essere, senza dubbio, specchio della civiltà di un territorio e che spesso fa fatica a diffondersi. In passato, infatti, non sono stati pochi i tentativi falliti a Cerveteri come a Ladispoli. Ci si augura, quindi, che il decollare di tali iniziative sia segnale di una maturazione civica della città. La biblioteca Peppino Impastato, come tutte le estati, ripeterà l’iniziativa nel 2019. (agg. 05/09 ore 11)

ULTIME NEWS