Pubblicato il

Tidei (Pd): ''È così che i Comuni falliscono''

Il dem frena l’entusiasmo dell’assessore Tuoro sulla lotta all’evasione con 4 anni di ritardo. La replica di Righetti (M5S): ''Andiamo avanti nonostante le enormi difficoltà ereditate''

Il dem frena l’entusiasmo dell’assessore Tuoro sulla lotta all’evasione con 4 anni di ritardo. La replica di Righetti (M5S): ''Andiamo avanti nonostante le enormi difficoltà ereditate''

CIVITAVECCHIA – «La lotta alla evasione fiscale, condotta come si vantano di aver fatto i 5 stelle a Civitavecchia, è il principale motivo delle difficoltà finanziarie dei Comuni». Parola di Pietro Tidei, che interviene all’indomani delle dichiarazioni a cinque stelle, riguardanti la lotta all’evasione avviata in città. (agg. 08/09 ore 9) segue

IL COMMENTO DI TIDEI. «L’assessore al Bilancio di Civitavecchia si vanta di aver avviato gli avvisi di accertamento “fino all’anno 2013 per la Tares e dal 2014 in poi per la Tari” – afferma il sindaco di Santa Marinella – ecco spiegato perché il Comune non ha un euro, deve indebitarsi (con anticipazioni di cassa) con le banche e non riesce ad erogare i servizi essenziali. In alcuni casi per tale incapacità e sciatteria si è finiti in dissesto finanziario, come è stato a Santa Marinella e come si rischia di finire a Civitavecchia, dopo questi 5 anni sciagurati – prosegue il dem –  i 5 stelle sono in carica dal giugno 2014, inviano gli accertamenti del 2013 a settembre 2018, dopo quattro anni e mezzo. Ci sarebbe da fare un ragionamento tecnico, considerando che l’invio degli atti di accertamento arriva a ridosso dei termini di prescrizioni e decadenza (sono due istituti diversi che è complicato spiegare in poche righe). Ma il rispetto dei cittadini viene ancora prima delle questioni tecniche, la profonda ingiustizia sociale che un lassismo di questo tipo determina. Innanzitutto – afferma Tidei – tentare di recuperare un credito dopo quattro anni e mezzo, risulta impresa disperata. In quattro anni e mezzo, molti soggetti (soprattutto società, ecc.) non esistono più o si sono trasformati/trasferiti. Occorre un aggiornamento delle banche dati efficientissimo e se l’accertamento è inviato dopo cinque anni, probabilmente questo aggiornamento non è così puntuale. Se poi, con poche settimane a disposizione, qualcosa va storto nella notifica, Ci si imbatte poi in termini di decadenza o prescrizione e la somma non è più esigibile. Secondo Tidei sarebbe inopportuno cercare di riscuotere con quattro anni e mezzo di ritardo: « Il problema – spiega – sarà trasferito alla prossima amministrazione  – che si troverà in bilancio milioni di euro teoricamente esigibili, ma che in realtà non arriveranno mai,  proprio come è stato a Santa Marinella». (agg. 08/09 ore 9.30)

LA REPLICA DI RIGHETTI. La replica il M5S la affida al consigliere Fabrizio Righetti: «La lotta all’evasione fiscale da parte dell’amministrazione 5 Stelle è sempre stata una delle priorità, nonostante le enormi difficoltà ereditate fra cui delle banche dati completamente prive di razionalità.

Il signor Tidei – afferma il grillino –  che già in un’occasione da vero signore mi ha descritto come «ubriacone» invece di argomentare le sue opinioni, smetta di parlare di Civitavecchia, dove i cittadini lo hanno già sonoramente bocciato e si preoccupi di risollevare Santa Marinella non con le menzogne ma con i fatti». (agg. 08/09 ore 10)

ULTIME NEWS