Pubblicato il

"Il Cetorelli deve rinascere"

"Il Cetorelli deve rinascere"

Fiumicino. Il degrado avanza, pronto un Comitato. Domani alle 18 assemblea pubblica ai giardini comunali. Invitato anche l’assessore

FIUMICINO – Parco Cetorelli: è una di quelle “incompiute”, di quegli spazi che potrebbero essere un fiore all’occhiello e invece vengono lasciati nel degrado. Eppure è una zona molto frequentata dalle famiglie di Fiumicino, e basterebbe poco per renderla davvero un gioiello.
Il Parco Cetorelli è uno storico punto di incontro, conosciuto per i giardinetti comunali, per le vicine giostrine, e per essere al centro di un crocevia che comprende scuole e strutture sportive. (agg. 13/09 ore 10.02) segue

IL COMITATO PARCO CETORELLI. Insomma, un punto strategico, come verrebbe da dire usando un gergo paramilitare. Eppure è pressoché abbandonato. Per questo si sta formando un Comitato Parco Cetorelli, con l’obiettivo dichiarato di farlo tornare ai fasti della sua inaugurazione e, anzi, migliorarlo e portarlo a compimento.
“I giochi attrezzati per i bambini sono in parte rotti, utilizzati come ricettacolo per l’immondizia – spiega Claudio Milliotti, presidente in pectore del costituendo Comitato, che vede anche la partecipazione attiva di Pamela Amato, presidente dell’associazione Fronte Scuola – le fratte non vengono tagliare, le panchine sono rovinate così come i tavoli per i pic nic, la parte in gomma va revisionata e il piazzaletto è rimasto incompiuto, con pezzi di marmo e sassi che si staccano pericolosamente dalla struttura. Insomma, una situazione che va assolutamente presa di petto”.
Intendiamoci bene – spiega Milliotti, che per venerdì prossimo, 14 settembre 2018, alle ore 18 ha organizzato un incontro, proprio ai giardinetti del Parco Cetorelli, per far nascere ufficialmente il Comitato – non è un discorso legato alla politica. Noi non facciamo attacchi a nessuno, né chi c’è ora, né chi c’era prima e neanche a chi ci sarà dopo. A noi interessa unicamente che quel parco sia una risorsa per le famiglie di Fiumicino. Certo è che i costi della manutenzione devono essere sostenuti dal Comune, com’è giusto che sia, ma ci impegniamo non solo a segnalare, bensì anche a controllare eventuali anomali nel futuro, qualora il parco venisse sistemato e migliorato.
Ricordiamo poi che comunque una parte del Parco ricade sotto la custodia dei responsabili del bar sistemato all’interno, con i quali abbiamo parlato e che hanno tutto l’interesse a migliorare la situazione esistente. (agg. 13/09 ore 10.30)

L’INVITO ALLE FAMIGLIE. Venerdì invitiamo tutte le famiglie, le mamme, i cittadini che utilizzano il Parco Cetorelli ad essere presenti e solidali con l’iniziativa. Inutile protestare se poi quando c’è il momento di far sentire la nostra voce non siamo presenti ed attivi.
Abbiamo invitato anche l’assessore competente, così come saranno presenti consiglieri comunali d’opposizione. 
Ma ripeto – conclude Milliotti – a noi non interessa la politica come “nemico” da mettere nel mirino, ma come “amico” per risolvere i problemi. 
E dato che in campagna elettorale tutti hanno detto di volere in primis migliorare la qualità della vita dei cittadini, questa è un’occasione bipartisan per dare concretezza a quelle promesse”. (agg. 13/09 ore 11)

ULTIME NEWS