Pubblicato il

Ladispoli, arrivano le telecamere sulla ciclabile

Ladispoli, arrivano le telecamere sulla ciclabile

La Prefettura ha approvato il progetto presentato dall'amministrazione comunale sulla videosorveglianza. Ora si attende l'ok del Ministero

LADISPOLI – Le telecamere per prevenire i furti sulla ciclabile. Era stato lanciato un Sos sulla sicurezza dai residenti del quartiere Il Faro di Ladispoli. Soprattutto dai cittadini derubati a Palo Laziale in via Corrado Melone dopo aver parcheggiato le loro auto ed essere andati a fare jogging. Al loro rientro la spiacevole sorpresa dei finestrini scassati delle rispettive vetture.

“Possibile con tutte le telecamere pubbliche esistenti in città non sia stata prevista almeno una in un punto strategico come questo?”, avevano scritto alcuni ladispolani sui social. Ed ecco spuntare all’orizzonte un piano che l’amministrazione comunale assieme alla polizia municipale ha studiato per collocare la videosorveglianza nella zona. “E’ stato approvato un progetto dalla Prefettura che prevede l’implementazione di telecamere in via Corrado Melone, nell’area del bosco di Palo Laziale e nei pressi degli istituti scolastici dal costo di circa 1 milione di euro. Manca soltanto l’ok del Ministero. Per quanto riguarda la stazione di Palo lo scorso anno avevamo già piazzato due impianti con risultati buoni riguardo alla prevenzione dei furti”, risponde il comandante della polizia locale di Ladispoli, Sergio Umberto Blasi.

C’è grande preoccupazione proprio per l’assalto continuo dei vandali nel parco pubblico di Palo. Raid notturni che in due occasioni, nel mese di agosto, avevano persino spinto la giunta comunale a chiudere il cancello per alcuni giorni. In questo periodo Palazzo Falcone ha rafforzato i controlli nell’oasi di via dei Delfini

ULTIME NEWS