Pubblicato il

Santa Marinella, istituti scolastici in sicurezza 

Ieri mattina primo giorno di scuola anche per il sindaco di Santa Marinella Pietro Tidei che ha portato il saluto dell’amministrazione comunale   nel consueto augurio di inizio anno «In soli due mesi abbiamo eseguito lavori di manutenzione ordinaria e straordinaria  in ogni plesso»

Ieri mattina primo giorno di scuola anche per il sindaco di Santa Marinella Pietro Tidei che ha portato il saluto dell’amministrazione comunale   nel consueto augurio di inizio anno «In soli due mesi abbiamo eseguito lavori di manutenzione ordinaria e straordinaria  in ogni plesso»

SANTA MARINELLA – Primo giorno di scuola anche per il Sindaco Pietro Tidei, che nella mattinata di ieri ha fatto visita agli studenti per il consueto augurio di inizio anno. Contro ogni più rosea previsione, in considerazione dello stato di dissesto finanziario dell’ente, si è riusciti a garantire la messa in sicurezza degli istituti scolastici e consentire quindi la piena funzionalità di ogni plesso. (agg. 18/09 ore 10.55) segue

I LAVORI. Ancora qualche lavoro da eseguire, come ad esempio l’ascensore nella scuola centro, la sistemazione del giardino e la palestra dalle Benedettine, la messa in sicurezza del camino nella scuola Pirgus ed il trasferimento di mobilia dalla scuola Montecalvario, mentre il tappeto da gioco per i bambini nello spazio esterno della scuola Centro è stato donato dal Sindaco Tidei, che verrà installato dalla ditta oggi stesso. “Grazie al lavoro congiunto con l’assessore Nardangeli – spiega Tidei – siamo riusciti a garantire la riapertura delle scuole, un successo del tutto personale. In soli due mesi abbiamo eseguito lavori di manutenzione ordinaria e straordinaria in ogni plesso sperando di poter contare su fondi regionali dedicati peraltro già richiesti”. (agg. 18/09 ore 11.20)

GLI AUGURI DI BUON ANNO SCOLASTICO. «Durante i sopralluoghi ho potuto constatare l’impegno prezioso delle famiglie che si sono fatte carico della tinteggiatura di alcune aule, nonché della fornitura di materiale didattico. Sono certo che non mancherà quindi la collaborazione fra scuola, famiglia ed istituzioni, che miri a superare le fragilità del momento e nell’interesse esclusivo dei nostri ragazzi e della loro istruzione». «A voi, care studentesse e cari studenti – conclude il sindaco –  che siete la promessa e la realtà dell’Italia prossima futura ed a tutti coloro che lavorano per una scuola di eccellenza, auguro, un proficuo e sereno anno scolastico». (Agg. 18/09 ore 12)

ULTIME NEWS