Pubblicato il

Ferri richiama il Pd all'unità

Ferri richiama il Pd all'unità

In vista delle elezioni amministrative il segretario del Pd torna a sottolineare la necessità di un partito che sia coeso ed inclusivo. "Bisogna porre fine alle polemiche interne che ci stanno trascinando nel ridicolo, dimenticando una volta per tutte gli attriti passati per far sì che il Pd torni ad essere un punto di riferimento per tutti"

CIVITAVECCHIA – “Oggi più che mai serve vera unità e giudizio, oggi più che mai serve un partito finalmente coeso ed inclusivo”. Torna a chiedere unità il segretario del Partito democratico Germano Ferri. E lo fa soprattutto in vista delle prossime elezioni amministrative. 

“Credo che anche dai circoli, testimonianza attiva del Partito Democratico nei territori, debba alzarsi la voce sul fatto che sarebbe un grave errore quello di non far svolgere il congresso nazionale o di procrastinare lo stesso nel tempo. Sia a livello nazionale, quanto e soprattutto a livello locale – ha spiegato – bisogna porre fine alle polemiche interne che ci stanno trascinando nel ridicolo, dimenticando una volta per tutte gli attriti passati al fine di recuperare un clima di serenità e di civile confronto utile a far sì che il Partito democratico torni ad essere un punto di riferimento per tutti, con particolare attenzione a giovani, lavoratori ed anziani, oltre che per i più deboli e le categorie disagiate. Dobbiamo di fatto, senza più egoismi, tornare ad occuparci seriamente dei problemi della gente”.

E riprende le parole del Governatore del Lazio Nicola Zingaretti, il quale invita a tralasciare le “riunioni di caminetto”, sottolineando la necessità di “una profonda autocritica interna al fine di capire dove negli anni abbiamo sbagliato, il nostro nuovo percorso deve di fatto ripartire ascoltando le persone, quell’elettorato che – ha aggiunto – ci ha sempre sostenuto e che di fatto è stato ignorato”. Parole con le quali Ferri si rivolge a tutti i compagni di Civitavecchia “ai quali chiedo responsabilità. A pochi mesi dalle prossime elezioni amministrative – ha concluso – ci troviamo ad essere l’unico partito che può fungere da catalizzatore per la creazione di un argine che guardi al perimetro del centro sinistra, che combatta destre, nazionalismi, fascismi e populismi”. 

ULTIME NEWS